cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Miglior ricotta friulana 2011

Il 30 aprile, alle 12, a Venzone, Aprolaca premierà la migliore ricotta friulana del 2011

Dal 30 aprile all’8 maggio undici caseifici che fanno capo all’Associazione Produttori Lattiero Caseari del Fvg (Aprolaca) saranno in festa, per la settima edizione della festa della ricotta. Tutto il programma dei caseifici in dettaglio fino all'8 maggio lo trovate qui.

L’evento, organizzato da Aprolaca in collaborazione con Ciase-Coldiretti Fvg, il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università di Udine, il Comune e la latteria sociale di Venzone (capofila della manifestazione), vuole essere un’occasione per promuovere la tipicità e la qualità dei prodotti nostrani e per rilanciare l’economia del territorio.

La Festa regionale della ricotta friulana, come spiega il presidente di Aprolaca, Enzo Bernerdel, nasce per rendere omaggio a un latticino che, negli ultimi anni, ha conquistato il marchio di qualità A.QU.A (Agricoltura, Qualità e Ambiente), istituito con legge regionale 21/2002, che implica il rispetto di un disciplinare tecnico di produzione al quale gli allevatori e i produttori devono attenersi per garantire le peculiarità del prodotto finito.

 La ricotta friulana certificata è il risultato di una complessa interazione fra l’ambiente naturale che caratterizza la nostra regione e la maestria che i produttori friulani sono riusciti a mettere a punto durante secoli di lavorazione del latte. La scelta delle razze bovine più adatte e le proprietà nutritive del latte friulano hanno fatto sì che questo latticino, ottenuto per riscaldamento del siero residuo della lavorazione dei formaggi, sia attualmente uno dei prodotti caseari più utilizzati nelle nostre cucine.

Di questo ed altro si parlerà sabato 30 aprile, a Venzone, durante un incontro che si terrà alle 12, nella loggia del palazzo comunale. Nel corso della mattinata saranno anche resi noti i risultati dell’analisi sensoriale con la proclamazione della migliore ricotta 2011 di pianura e di montagna. Dopo le premiazioni, alle 12.30, ci sarà la gara delle torte di ricotta preparate dagli undici caseifici aderenti all’iniziativa (Latteria di Venzone, Latteria Soc. Intercomunale di Tricesimo, Caseificio Val Tagliamento di Enemonzo, Caseificio Alto But di Sutrio, Cooperativa Agricola Val Canale di Ugovizza, Latteria Sociale di Coderno, Latteria Sociale di Talmassons, Latteria Sociale Turnaria di Lavariano, Latteria Sociale di Mortegliano, Caseificio di Fontanafredda e Latteria di Palse di Porcia).

Durante la manifestazione tutti i caseifici organizzeranno assaggi, degustazioni di prodotti tipici, visite guidate e dimostrazioni pratiche della lavorazione dei prodotti caseari, il tutto abbinato ad intrattenimenti musicali, mostre ed esposizioni di artigianato locale.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni