cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Merletto dolcetto pacchetto

Nel corso del convegno svoltosi il 1 giugno 2018 a Gorizia, il presidente della Fondazione Scuola Merletti di Gorizia, Carlo del Torre, ha annunciato che è iniziata la commercializzazione del dolce “Lambertina”, con cui la pasticceria “Oca golosa” si è aggiudicata il primo posto l nel concorso di pasticceria creativa “Dolci passioni in merletto”, organizzato dalla Fondazione stessa per allargare ulteriormente le azioni di valorizzazione del merletto goriziano a fuselli. Una creazione ispirata dal ricordo di suor Lambertina, cui si deve l’avvio della tradizione del merletto a Gorizia. Al termine dei lavori si sono svolte le premiazioni del sesto concorso internazionale “Il merletto a Gorizia” per la realizzazione di un’opera eseguita in merletto a fuselli. “#Tombolatarap – Merletto metropolitano” di Irene La Rosa, “Note preziose dalla Calabria” di Maria Grazia Misciasci e “Punti, strisce e contrappunti” di Elisabeth Roggli sono le tre opere segnalate a pari merito.  Le opere partecipanti al concorso, insieme ad alcune realizzazioni delle allieve della Fondazione Scuola Merletti di Gorizia e a prestigiosi pezzi provenienti da Francia, Repubblica Ceca e Russia, possono essere ammirate nell'esposizione di merletti allestita ai Musei provinciali di Borgo Castello a Gorizia. In mostra ci sono opere provenienti dall’Hotel de la Dentelle di Brioude, con esempi tipici del merletto Cluny, quelle realizzate dall’artista ceca Iva Proskova e dai suoi allievi e gli abiti in merletto messi a punto dagli allievi della Higher School of folk arts Academy di San Pietroburgo. L’esposizione sarà visitabile fino a domenica 10 giugno, da martedì a domenica, dalle 9 alle 19.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni