cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

MALVASIA IN PORTO – MALVAZIJE V PRISTANU

Tasting & market in Muggia venerdì 26 luglio 2019, dalle 18.30 sul molo di Largo Nazario Sauro a Muggia. L'annuncio oggi alla conferenza stampa dell'evento nell’Osmica Krmac a Bertocchi. Protagonisti la malvasia, 35 vignaioli e 25 ristoratori. L'iniziativa è promossa dal GAL Carso, dal Comune di Muggia, dall’Associazione Viticoltori del Carso e dal LAS Istre.


"E’ per noi un grande successo e fonte di grande orgoglio essere riusciti a progettare e concretizzare per la prima volta un evento comune – la “Malvasia in porto”. Dopo diversi anni siamo riusciti ad unire i nostri giovani produttori di vino con i produttori del vicino Carso.” – ha sottolineato Andrej Medved, passando la parola a David Pizziga, che ha aperto l’intervento con i ringraziamenti a tutte le persone che hanno reso possibile l’evento, ed in particolare al signor Bruno Lenardon, dell’azienda Lenardon.  L’assessore per il Turismo e promozione della Città di Muggia Stefano Decolle ha ringraziato gli organizzatori per il lavoro svolto,  per aver scelto Muggia come luogo dell’evento ed aver raggruppato in un’unica iniziativa anche gran parte dei locali e dei ristoratori muggesani, ringraziando soprattutto  i viticoltori promotori e la preziosa collaborazione dell’Associazione Viticoltori del Carso.
Andrej Krmac, viticoltore e rappresentante dei giovani viticoltori del Carso sloveno ha ribaditol’importanza della partecipazione all’evento Malvasia in porto, come occasione per far conoscere i propri prodotti e creare insieme “qualcosa di nuovo”, che può rappresentare il primo passo verso una serie di future iniziative comuni, che potranno svolgersi anche sul territorio sloveno.


Durante la serata del 26 luglio sarà infatti possibile degustare le famose malvasie del territorio, scoprirne il metodo di lavorazione e conoscerne le storie tramite i 35 viticoltori presenti. Non mancherà il banco assaggi dell’olio d’oliva Tergeste DOP e il pane dello storico panificio Vivoda di Muggia. A completare la serata le proposte dei ristoratori di Muggia, che hanno aderito all’iniziativa “Menù diffuso” che per l’occasione proporranno dei menu degustazione in abbinamento alla malvasia.

Diritto di tappo 

Con l’iniziativa “Diritto di tappo” tutti i partecipanti potranno inoltre acquistare le bottiglie della malvasia preferita e portarle nei ristoranti e nelle trattorie del centro di Muggia, che forniranno loro bicchieri e ghiaccio per consumarle in abbinamento ai piatti del menù proposto.

WINE& BOAT

Con il servizio Wine & Boat sarà possibile arrivare a Muggia via mare e rientrare a Trieste in bus senza rischi (ultima partenza nave de da Trieste verso Muggia ore 19.30 - ultima partenza nave da Muggia verso Trieste ore 20.05 - ultima partenza bus linea 20 da Muggia verso Trieste ore 00.30). Ai primi 200 partecipanti che arriveranno col Delfino Verde e presenteranno il biglietto di “Malvasia in Porto” presso l’infopoint di Muggia, TriesteTrasporti regalerà il biglietto di ritorno a Trieste col bus.

La serata si concluderà con il concerto “Emozioni per sempre” della Battisti tribute band, organizzato nell’ambito del programma Muggia estate – Star(s) in
piazza.

Anche durante la giornata di sabato sarà possibile passeggiare nelle calli di Muggia tra osterie e ristoranti tipici per degustare i piatti e le proposte del Menù diffuso abbinate alle malvasie del Carso e dell’alto Adriatico. In più  i “Sabati muggesani” prevedono le aperture straordinarie della Biblioteca Beethoveniana, dello Spugnificio Rosenfeld, il Picnic tra gli ulivi presso l’Azienda Fior Rosso, il Wine&Bike e la visita del Castello di Muggia. Info e prenotazioni QUI

Il programma completo, la lista delle aziende partecipanti e la mappa dell’evento sono scaricabili QUI  

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni