cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Legno vivo 2019 a Sacile

Legno vivo allestimento Loggia del MunicipioLegno vivo allestimento Loggia del Municipio

RIUNITI DA GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE, A SACILE ALCUNI TRA I PIÙ IMPORTANTI LIUTAI DELLA REGIONE E DEL PANORAMA NAZIONALE E INTERNAZIONALE, MUSICOLOGI, COSTRUTTORI DI STRUMENTI A TASTO E AD ANCIA, MUSICISTI E ACCORDATORI. UNA TRE GIORNI IDEATA E DIRETTA DAL DIRETTORE DI PIANO FVG DAVIDE FREGONA ALL’INSEGNA DEL “LEGNO ARMONICO” . Con circa quindici eventi, tra conferenze e concerti, e una ventina di espositori di strumenti musicali, anche antichi, torna a Sacile  il laboratorio a cielo aperto, “Legno Vivo”, innovativo progetto sul legno armonico inserito nell’ambito delle attività del Distretto Culturale del FVG, presieduto da Dory Deriu Frasson e ideato da Davide Fregona, direttore artistico di Piano FVG.

Il cartellone 2019 è articolato su tre filoni: le conferenze (musicali e di approfondimento), gli eventi-concerto e il grande salotto espositivo degli strumenti, allestito nella giornata di sabato 14. In Piazza del Popolo a Sacile sarà allestita una “camera acustica totale” in legno. 

In apertura un appuntamento sulle opportunità per “futuri giovani imprenditori” nel campo della costruzione di strumenti musicali, con gli esiti positivi del primo corso internazionale di liuteria che Piano Fvg ha avviato la scorsa primavera all’IPSIA di Brugnera con il  maestro liutaio Mario Buonoconto.

Venerdì 13 performance (ore 20.45) di una star internazionale del fortepiano, Christoph Hammer.

 Sabato un evento alle prime luci del giorno: alle 6.50 di scena il “Concerto all’alba: Riflessi tra le note” attesa esibizione dal vivo su una zattera galleggiante sul Fiume Livenza sotto il Ponte della Vittoria con l’arpa celtica di Alice Populin Redivo e la voce di Giada Da Re.

Il Livenza a SacileIl Livenza a Sacile

Sempre sabato 14 alle 9.30 incontro con il maestro organaro Christian Casse, unico costruttore di organi meccanici in Italia. Si prosegue con Riccardo Pes, il liutaio cremonese Angelo Sparzaga, il M° Marius Bartoccini, esperto di fortepiano e tastiere storiche, l’oboista Enrico Cossio, il contrabbassista Andrea Resce in dialogo con il liutaio Andrea Pontedoro, il tecnico accordatore Sergio Brunello e il fisarmonicista Sebastiano Zorza.

La giornata sarà suggellata, alle 20.45, dal concerto “Il Cellina e altre acque”, percorso di musica e parole che parte dalla composizione “Cellina Work” con Riccardo Pes e la Blanc Ensemble. 

Espositori sotto i portici di piazza del Popolo con una speciale “Officina dell’arte”, dal Comune di Malborghetto-Valbruna con il festival Risonanze e l’esposizione di tavole di abete rosso della Val Canale al Museo degli Strumenti storici istriani di Završje-Piemonte d’Istria, dallo Stradivari di Cremona alle arpe celtiche costruite dagli studenti dell'IPSIA. 

Conclude la rassegna l’evento musicale in programma domenica 15 alle 17.30 “Storia della Musica: fantasia, mitologia, realtà sull’organo di San Michele di Sacile” Racconti a cura del Grande Ufficiale dott. H.C Gustavo Zanin, Magister Organorum.

Tutto il programma QU

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni