cibo, vino e quantobasta per essere felici

Land art e rose antiche a Casarsa

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
IL FASCINO DELLA NATURA ALLA SAGRA DEL VINO DI CASARSA. Land Art con oltre 7 mila metri di tralci di vite. Convegno sulle rose antiche con il Maestro Giardiniere Carlo Pagani. Settemila metri di tralci di vite in nove opere di Land art per celebrare i 70 anni della Sagra del Vino di Casarsa della Delizia. Le opere di Land Art, ispirazione creativa che unisce natura e arte, è allestita nel giardino di Palazzo Burovich de Zmajevich. Domenica 29 aprile 2018 alle 11 e alle 16 due visite guidate all'allestimento.  Alle17 in sala consiliare di Palazzo Burovich de Zmajevich si parlerà di rose: “Dalle rose alle piramidi. La passione per la rosa, una storia lunga migliaia di anni”, con un relatore d’eccezione come il Maestro Giardiniere Carlo Pagani, autore e conduttore di numerose rubriche televisive in onda su Rai3, Sky, Leonardo. Uno fra i più famosi esperti botanici d’Italia, conosciuto come il collezionista di rose antiche per eccellenza.
Le opere di Land art sono state realizzate dagli artisti della fioreria “Non solo Fiori” Denis Girardi e Daniele Berto, con la collaborazione di Andrea De Gasper, Cristina Santin ed Elena Fusaro. Hanno utilizzato oltre 7 mila metri di tralci di vite per realizzare con la tecnica dell'intreccio casuale le installazioni artistiche posizionate all'interno del giardino del palazzo municipale. La novità di quest’anno è l’utilizzo anche di altri materiali naturali come la corteccia di pioppo, la fibra di bambù, la corda di juta. Nuovo anche il tema scelto per questa edizione: la vita e la famiglia. Infatti, entrando nel giardino del palazzo municipale, si viene colpiti dalla presenza di gruppi di uomini realizzati con tralci di vite che popolano il giardino a rappresentare una grande famiglia. Di forte impatto visivo anche i cuori posizionati sull’antica Tuia danneggiata dal temporale e la cascata realizzata con corteccia di pioppo che dal tetto dal Palazzo Municipale scende fino a raggiungere il giardino dove camminano i visitatori. Nello stesso spazio si svolgeranno dimostrazioni di antichi mestieri e dell’arte del bonsai con workshop (il 29 aprile e 1 maggio). 
 
 

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.