cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

La gubana sfida lo strudel sappadino

Lo strudel di Sappada, dolce tipico dolomitico, nuovo avversario della gubana al Gubana day dall'8 al 10 febbraio a Cividale del Friuli.

La giuria tecnica formata da esperti e giornalisti si riunirà venerdì 8 febbraio alle 18 e 30 all'antico Caffè San Marco. Annunciato come sempre la sera del 1° gennaio durante la degustazione della gubana più grande del mondo (75,2 kg raggiunti lo scorso capodanno, nella foto) il concorso tra dolci tipici di confine varcherà

nuovamente le frontiere regionali. Dopo la sfida con il reindling carinziano e l’orehnjaca istriana, quest'anno l’avversariogiunge dal Bellunese. Ben sette locali di Sappada, infatti, presenteranno i loro strudel nella città ducale: lo stellato ristorante Laite, l’hotel Siera Hof, il panificio Dorfar Peck, il bar-pasticceria All’Alpino, il ristorante Mondschein,  il ristorante Baita Pista Nera e l’agriturismo Zaine.  Per la gubana saranno in concorso Giuditta Teresa, Dorbolò, Il Foro di Natalio Vogrig, Martinig, Cattarossi, Vogrig, Margutti, Gastronomica friulana, Dall’Ava.

Presidente della giuria sarà la sappadina originaria delle Valli del Natisone Claudia Gorenszach, titolare del ‘meuble Claudia’ e ottima cuoca.  La giuria procederà alla valutazione ‘alla cieca’ e a porte chiuse delle gubane e degli strudel  in concorso  sulla base di una serie di elementi che concorreranno a dare un giudizio complessivo.

Sabato e domenica  9 e 10 febbraio sempre nel medesimo locale i dolci saranno serviti in degustazione gratuita e toccherà così agli avventori valutare e votare tramite un’apposita scheda quale delle due specialità preferiscono. I verdetti aggiunti (della giuria tecnica e della ‘giuria popolare’) verranno resi noti la sera di lunedì 11 febbraio con la proclamazione del vincitore (o dei vincitori) e la premiazione da parte della distilleria Bepi Tosolini, sponsor del concorso. Per la cronaca, va ricordato che nelle precedenti sfide l’ha sempre spuntata la gubana.

Per informazioni: Dott. Andrea Cecchini
335 – 5279130

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.