cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

La femenate riti epifanici in Carnia

La Femenate ta cort di Flon: a Piano d'Arta festa tradizionale in onore dell'arrivo dei Magi e della stella sabato 5 gennaio 2019. Dalle 10.00 alle 13 dimostrazione lavorazione del maiale da parte dei norcini del luogo Alle 18.00 apertura festeggiamenti con degustazione di vin brulè, grigliata e “sopes indorades”. Alle 20.30 arrivo dei Re Magi e della Stella, alle 21.00 accensione del falò. Per chi non lo sapesse è molto importante osservare la direzione del fumo del rogo de la Femenate per trarre auspici per il nuovo anno: se il fum al va a soreli a mont, cjape il sac e va pal mont; se il fum al va de bande di soreli jevât, cjape il sac e va al marcjât (“se il fumo va a occidente, prendi il sacco e va per il mondo; se il fumo invece va a oriente, prendi il sacco e va al mercato”). Secondo alcuni la vera Femenate è quella di Paularo, che prevede un'inteaiatura di legno a forma di rombo a cui viene dato fuoco nella notte del 5 gennaio.  A Lateis di Sauris la tradizione epifanica prevede il tradizionale bacio ... del sedere della strega Bélin, con consegna dell'attestato da parte delle streghe saurane. Segue distribuzione di vin brulé e della zuppa della Befana. 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni