cibo, vino e quantobasta per essere felici

La battaglia del grano in mostra a Torviscosa

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Chiude il 31 ottobre 2014, quindi avete ancora poco tempo per visitare a Torviscosa la pregevole mostra  "La battaglia del grano: autarchia, bonifiche, città nuove" (al CID, Orario di apertura: sabato e domenica, dalle 10.00 alle 20.00. Ingresso gratuito). Un'eccezionale esposizione di documenti originali, manifesti, locandine, libri illustrati, cartoline, sculture, oggetti e ricostruzioni ambientali per descrivere il tessuto economico, sociale e culturale dell'Italia negli anni Trenta. In primo piano la mobilitazione anche mediatica con cui il regime fascista accompagnò il programma politico e di riforma agraria noto come "battaglia del grano". La localizzazione della mostra non è casuale: Torviscosa è infatti proprio una delle città nuove oggetto della mostra ed è inoltre allo stesso tempo una company town, perché la sua fondazione è legata a una grande azienda italiana, la SNIA Viscosa.


Tre sono le sezioni in cui è organizzato il percorso espositivo, dedicate rispettivamente a "Battaglia del grano e autarchia", "Bonifiche", "Città nuove". La "Battaglia del grano e autarchia" si apre con un'analisi storica, che presenta una lettura sull'economia italiana tra le due guerre, mettendo in rilievo la stretta connessione tra le politiche autarchiche e la bonifica integrale. Il tema dell'autarchia rientra in tutte le strategie di propaganda del regime e l'illustrazione diviene il principale mezzo per diffondere gli obiettivi della politica fascista: cartelloni, calendari, cartoline, locandine dedicate a settimane autarchiche ricoprono l'Italia e molti sono gli artisti che si cimentano nel tema (Dudovich, Nizzoli, Depero, Melis, Venna, Metlicovitz, Roveroni, Micaelles). La seconda sezione, dedicata alle "Bonifiche" si apre con la descrizione di tutti i tentativi di risanamento idrogeologico dell'Italia nel corso dei secoli e prosegue con l'analisi della legislazione fascista in materia di bonifica. L'ultima sezione riguarda la nascita delle "Città nuove", nella quale sono analizzati i motivi economici e sociali che portarono alla creazione di nuovi centri urbani e rurali nella penisola.


Sede: "CID", Centro Informazione Documentazione, Piazzale Marinotti n. 1, Torviscosa, Udine
Orario apertura: sabato e domenica 10.00 - 20.00, fuori orario per appuntamento
Info: 0431 927929- 0431 929589- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A cura di: Roberta Sciarretta. Catalogo: Edizioni Novecento, saggi critici a cura di: Giuseppe Parlato, Roberto Maiocchi, Chiara Barbato, Claudio Paradiso, Massimiliano Vittori, Matteo Di Marco, Sergio Zilli, Marco Zaganella, Carlotta Antonelli, Alberto Sulpizi, Claudio Marsilio, Daniele Lembo, Rino Caputo, Roberta Sciarretta.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.