cibo, vino e quantobasta per essere felici

In bianco, vini e terroirs

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Conto alla rovescia per “IN BIANCO – Vini e Terroirs”.  75 cantine italiane, francesi, svizzere, tedesche e austriache e tre verticali d’eccezione a numero chiuso con alcune delle più importanti realtà internazionali: Gravner dal Collio friulano, Domaine Comtes Lafon dalla Côte de Beaune e i grandi Riesling di Bürklin-Wolf.  E’ ormai tutto pronto per “IN BIANCO – Vini e Terroirs”, in programma il 24 novembre 2014 a Palazzo Carignano di Torino. In un teatro d’eccezione, che ospita anche il Museo del Risorgimento, saliranno sul palco le migliori produzioni italiane e europee, rigorosamente “in bianco”. Il biglietto di ingresso si può comprare – esclusivamente online - attraverso il sito www.inbianco.eu dove è disponibile l’elenco completo dei vignaioli presenti. Tra questi ci sarà Jean-Marc Roulot, apprezzato attore teatrale e cinematografico oltre che uno dei più rinomati vignerons della Côte d’Or. Accanto a lui, per sfatare luoghi comuni e dimostrare le potenzialità di invecchiamento dei vini bianchi saranno nomi del calibro di Zind-Humbrecht dall’Alsazia e Bonneau Du Martray, altro portabandiera della Borgogna. Non mancheranno poi le eccellenze “in bianco” di casa nostra come Peter Dipoli dall’Alto Adige, Marco De Bartoli dalla Sicilia, Bucci dalle Marche, Walter Massa dal Piemonte, Pietracupa dalla Campania e tanti altri prestigiosi vignaioli che fanno del vino una passione prima che una professione.

 

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.