cibo, vino e quantobasta per essere felici

I TURCS TAL FRIUL Spettacolo teatrale

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Lapide nella chiesa di Santa Croce a CasarsaLapide nella chiesa di Santa Croce a Casarsa

A San Vito al Tagliamento, località Rosa, nel greto del Tagliamento rappresentazione dell'opera in friulano di Pasolini, che la scrisse ispirandosi a un fatto storico: la tragica invasione del Friuli nel 1499 da parte delle orde turche. Appuntamento sabato 21 settembre 2019 alle 16. Pasolini trasse ispirazione da un'epigrafe, che si trova tuttora nella chiesa di Santa Croce a Casarsa, nella quale i casarsesi si impegnavano ad erigere una chiesa alla Beata Vergine quale voto per lo scampato pericolo. Grazie ad un miracolo Casarsa fu infatti risparmiata dai Turchi che, invece, devastarono i paesi limitrofi.

E' il primo appuntamento del progetto “Temperie artisticae - Leonardo in Friuli”, promosso da Erpac Fvg e Comune di San Vito al Tagliamento.  La riproposizione del passaggio dei Turchi nell'anno leonardesco, si collega al fatto che Leonardo da Vinci fu anche protagonista di una “missione segreta” per verificare e progettare soluzioni che proteggessero il confine orientale della Serenissima dalle incursioni degli Ottomani.

Lettura scenica di Massimo Somaglino e Fabiano Fantini, con Luca Altavilla, Daniele Fior, Renato Rinaldi, Marta Riservato, Marco Rogante, Aida Talliente. Musiche originali di Renato Rinaldi.
INGRESSO LIBERO Info: Centro Studi Pier Paolo Pasolini 0434 870593 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.