cibo, vino e quantobasta per essere felici

I sapori del Friuli a Villa Manin

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Il luogo? Un parco storico dal fascino ineguagliabile. Villa Manin di Passariano. I numeri? 43 Pro Loco partecipanti e 107 piatti tipici preparati dai volontari delle Pro Loco della Regione. Il plus? I prezzi calmierati. E per i non golosi, posto che ce ne siano, tanti eventi collaterali. Domenica 17 maggio 2015 alle 11 inaugurazione ufficiale di Sapori Pro Loco, la grande vetrina delle eccellenze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia.  I primi visitatori nella giornata di sabato 16 hanno degustato i 107 piatti tipici di questa edizione. Serata record sabato sera con 12mila visitatori! "Un inizio promettente - ha commentato Valter Pezzarini, presidente del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell'Unione Nazionale delle Pro Loco d'Italia che guida il gruppo organizzatore - con i primi visitatori arrivati ancora prima dell'apertura ufficiale delle ore 18". In programma giri in carrozza del parco della villa, focus sulle fragole con la Pro Loco Faedis e convegno nel pomeriggio dalle 15 con l’Istituto regionale per il Patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia sulla cultura del vino, dall'antica Aquileia ai giorni nostri. L'evento di fine giornata dalle 20.30 con l'anticipazione del festival Percoto canta. Apertura degli stand dalle 10.30.
Eccovi in sintesi il programma di domenica 17 maggio

Carrozze in Villa dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 passeggiate in carrozza nel Parco di Villa Manin (costo € 2,00 a persona) in collaborazione con l’Afac.

Le Fragole del Friuli Venezia Giulia: durante la giornata i produttori di fragole del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con l’associazione Pro Loco Faedis, presenteranno la produzione regionale del dolce e goloso frutto primaverile, con degustazioni e approfondimenti aperti a tutti i visitatori.

En Plein Air in Villa: dall’alba al tramonto Esposizione d’arte nella Piazza dei Dogi a cura del Circolo culturale artistico Quadrivium.

Alle 11 nello Spazio Incontri cerimonia di Inaugurazione Sapori Pro Loco 2015 con l’accompagnamento musicale della Banda Civica Città di Grado diretta dal maestro Nevio Lestuzzi (in collaborazione con l’Anbima Fvg).

Alle 15 I Giochi di una Volta a cura degli Animatori del gruppo “In Arte...Buri”.
volontari sapori pro loco volontari sapori pro loco
Alle 15 nello spazio Incontri l’Istituto regionale per il Patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia - Ipac presenta: La cultura...si mangia! Il cibo come patrimonio culturale: incontri, esperienze, racconti, laboratori. Oggi parliamo di vino. Il mare color del vino: Aquileia e le rotte antiche del commercio vinario con Rita Auriemma direttore dell' Istituto regionale per il Patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia.

Il museo racconta il vino. Esperienze di catalogazione e valorizzazione del Museo del Vino di Buttrio, in collaborazione con l’Istituto regionale per il Patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia. Intervengono Arianna Floreanini, assessore alla cultura del Comune di Buttrio, Geremia Nonini e Veronica Tomasettig.

I paesaggi del vino in età contemporanea con Moreno Baccichet

Alle 17 nello Spazio Incontri con l'Ersa: Valorizzazione delle produzioni ortofrutticole del comprensorio della Carnia. Progetto sviluppato in collaborazione con Centro di Ricerca e Innovazione tecnologica in Agricoltura - Crita, Comunità montana della Carnia, Azienda sperimentale A.Servadei e alcune aziende agricole della Carnia. Seguirà degustazione guidata.

Alle 18.30 Concerto Aperitivo: concerto bandistico in collaborazione con l’Anbima Fvg.

Alle 20.30 Percoto Canta in Tour 2015: anteprima della 28a edizione del concorso canoro con la partecipazione straordinaria de “I Trigeminus”. Presenta Giorgia Bortolossi (in collaborazione con l’Associazione culturale musicale Percoto Canta).

INOLTRE Apertura delle mostre in corso a Villa Manin su Avanguardia russa, Moroso concept e Ferruccio Carassale, oltre alla possibilità di visitare il parco secolare. Aperti anche i musei di Codroipo: quello delle carrozze e quello archeologico.

LE PRO LOCO, I SAPORI, LE PERSONE

la proloco guarda al futuro la proloco guarda al futuro

Saranno un centinaio i piatti tutti da gustare, dagli antipasti al dolce. Tra essi anche ricette locali rinomate come il frico, in tutte le sue varianti grazie a varie tipologie di formaggi e condimenti, o i cjarçons, la pasta ripiena tipica della Carnia, ma anche altre riscoperte e valorizzate proprio in vista delle manifestazioni territoriali, come per esempio le pomelle, frittelle di mele, o la torta con la crema di castagne. E poi carne e pesce per tutti i gusti, paste e orzotti, verdure e frutti di qualità. Tra le novità la raza (anatra) proposta dalla Pro Loco di Staranzano, il baccalà (gnocchi e alla vicentina) della Pro Loco Quadrifoglio di Visinale, il tris di Limousine (carne salada di manzo, proposta in tre varianti) della Pro Loco Fiore dei Liberi di Premariacco, il Pistum e lo spezzatino di cervo della Pro Loco Valtramontina di Tramonti di Sotto. Ci sono anche la fornita Enoteca regionale - con i migliori vini del territorio selezionati durante la Fiera regionale dei vini di Buttrio e la Mostra concorso vini Doc Bertiûl tal Friûl - gestita dalle Pro Loco di Bertiolo e di Buttrio.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.