cibo, vino e quantobasta per essere felici

Cooking for Art a Roma dal 3 al 5 ottobre

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Sabato 3 Ottobre: 17 – 24 Domenica 4 Ottobre: 11 – 19 Lunedi 5 Ottobre: 10-17
Mancano ormai pochi giorni a Cooking for Art: l’evento organizzato da Luigi Cremona e Witaly che coinvolge i migliori alberghi, i migliori chef e aziende vinicole e agroalimentari del territorio. Prodotti e eccellenze italiane ma non solo, perché quest’anno ad ampliare gli orizzonti della buona cucina ci saranno anche i Territori Stranieri promossi dalle loro ambasciate di riferimento come Giappone e Malta e i territori italiani che si susseguiranno sul palco nelle giornate di sabato e domenica tra cui l’ Apt Basilicata, l’ Unione Comuni Alta Ossola e la Comunità Montana del Velino. Ancora più importante quest’anno la Food Zone allestita all’esterno dove verranno servite tantissime ricette per l’assaggio al pubblico presente. Saranno infatti allestiti dei Food Container nei quali, durante i tre giorni di Cooking for Art, si alterneranno 33 tra chef stellati e di fama nazionale e della capitale e i migliori interpreti della “cucina di strada”.
Inoltre, in tutte e tre le giornate dell’evento, uno spazio sarà dedicato all’eccellenza della pizza italiana; a Pizza Chef di fama nazionale è stato chiesto di realizzare una Pizza Chic, cioè una pizza particolare, estrosa, cercando di utilizzare prodotti di pregio, rari o costosi o cercando di creare un abbinamento particolare e ricercato. L’aspetto più importante della Pizza Chic è che sia elegante, in grado di stupire e conquistare gli ospiti dell’area. I protagonisti di Pizza Chic saranno: Stefano Callegari - Tonda, Sforno, Trapizzino, Pino Arletto - COQUIS Ateneo Italiano della Cucina, Antonio Pappalardo La Cascina dei Sapori, Giancarlo Casa - La Gatta Mangiona, Ciro Oliva - Concettina ai Tre Santi, Fabrizio Stazi – Rosti, Franco Pepe - Pepe in Grani, Guglielmo Vuolo - Pizzeria Vuolo, Pasqualino Rossi - Pizzeria Elite, Davide Fiorentini e Matteo Tambini - O' Fiore Mio, Corrado Scaglione - Enosteria Lipen, Enzo Piedimonte - Ritrovo La Scala.


Oltre ottanta gli espositori presenti che offriranno in degustazione i propri prodotti al pubblico presente. Aziende agricole, oleifici, aziende vitivinicole, micro-birrifici artigianali, prodotti di eccellenza come caviale, tartufi e tanto altro. E anche aziende produttrici e fornitrici di prodotti, attrezzature e accessori per l’alta ristorazione, riviste di settore e distributori alimentari: 32 Via dei Birrai, Acetaia Giusti, Agricola Paglione, Agugiaro & Figna, Amici della Caritas, Angelo Dello Chef, Birra Bai, Byron Tree, Ca’ del Vent, Calvisius Caviar, Caraiba, Cioccolato di Bruco, Cook_inc-edizioni Vandemberg, Consorzio per la tutela del Pane di Matera, Degù Cibi Scelti, Delizie, Essentiae, Feudo Antico, Filotea, Freezerino, Giansanti-Di Muzio, Glion Institue of Higher Education, Gourmet Services, High Quality Food, Buongusterai, Hygien Tech, Koppert Cress, I-Greco, Il Borro, Il Buongusto, Il Cervo Rampante, I Contadini, Inpact, Italforni, Le Creuset, La Confetteria – Confetti di Sulmona, Lela, Longino&Cardenal, Mc Srl, Mediatis Wine in Motion, Mepra, Mesa Design, Metro cash&carry Italia, Moncaro, Onaf, Onav Roma, Orved, Riso Buono, Scarchilli-Società artigiana, Selecta, Simposio-Gastronomia storica sermonetiana, Tosco Bosco, Tradizione e Gusto, Valoriani Forni e Zago.
Saranno organizzati Corsi di Cucina da Les Chefs Blancs, corsi che daranno la possibilità al pubblico di imparare interessanti ricette.

Main Sponsor: Agugiaro & Figna, Confagricoltura, Consorzio Parmigiano Reggiano, De Cecco, Ferrarelle, Lavazza, Mareno Grandi Cucine e Agenzia Stefano Conti, Touring Club Italiano e Valoriani Forni.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.