cibo, vino e quantobasta per essere felici

Congiunzione stretta Venere Giove

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

stretta congiunzione venere giove stretta congiunzione venere giove Osservatorio astronomico di Farra d'Isonzo aperto per la congiunzione Venere-Giove.  Da alcune settimane al tramonto si vedono splendere in cielo, verso ovest, due astri molto brillanti. Sono i pianeti Venere e Giove che, nonostante si trovino nella realtà a centinaia di milioni di chilometri di distanza, dalla nostra prospettiva terrestre si stanno avvicinando sempre di più, in quella che viene definita una "congiunzione stretta". La minima distanza apparente la raggiungeranno il 30 giugno 2015, quando Venere, l'oggetto più splendente, sarà a meno di mezzo grado da Giove, una separazione che è inferiore al diametro della Luna Piena.
Per permettere a tutti gli interessati di ammirare l'inconsueto avvicinamento celeste l'osservatorio astronomico di Farra d'Isonzo verrà aperto martedì 30 giugno a partire dalle 21. Saranno a disposizione diversi telescopi per scrutare entrambi i pianeti nel campo dell'oculare, riuscendo a distinguere contemporaneamente la fase calante di Venere e l'atmosfera a bande parallele di Giove, accompagnato dai satelliti galileiani.

L'ingresso alla struttura è consentitoagli iscritti al circolo astronomico.  "socio visitatore", tessera annuale del costo di 10 euro, e "socio junior", del costo di 5 euro l'anno, per gli studenti.

Nella foto: giugno 2015 Giove e Venere sono stati raggiunti dalla Luna, in una spettacolare "triplice congiunzione".


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.