cibo, vino e quantobasta per essere felici

è bello ed è gratis

Come una musica distante

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Quattro concerti, una lettura e un video ispirati alle opere e al mondo creativo di Sergio Altieri. S’intitola "Come una musica distante” il calendario di eventi collaterali messi a punto in occasione della mostra "Sergio Altieri. Il colore appassionato. Opere 1949 - 2018”, ospitata nel Palazzo Attems Petzenstein di Gorizia e organizzata dall’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale (ERPaC) - Servizio Musei e Archivi storici.  Filo conduttore degli appuntamenti a ingresso libero, che si svolgeranno nello splendido scenario del giardino all’italiana e saranno accompagnati da degustazioni grazie alla collaborazione di Movimento Turismo del Vino, saranno le due passioni del pittore: la musica e la letteratura, che da sempre ne hanno ispirato l’opera. La mostra è aperta fino al 19 agosto, da martedì a domenica dalle 10 alle 18. Vi segnaliamo venerdì 13 luglio alle 19.30 la visita guidata alla mostra. Alle 20.30 UNA CANZONE SULLA COLLINA  Concerto del coro femminile Multifariam, diretto da Gianna Visintin nel cortile del Palazzo. Si partirà venerdì 13 luglio alle 20.30 con “Una canzone sulla collina”, concerto del coro femminile Multifariam, diretto da Gianna Visintin dalla sua fondazione, nel 1982, e che ha all’attivo molte tournée in Italia e all’estero. Il coro proporrà una selezione di 14 brani di diverso genere e provenienza, da “Cantate Domino” di Claudio Monteverdi a “Tumbalalaika”, canzone popolare della tradizione Yiddish, senza trascurare il repertorio tradizionale friulano. Al termine incontro con il pubblico e degustazione.  In caso di maltempo, l’evento si svolgerà nelle sale interne. Info: 348 1304726; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: 348 1304726; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.