cibo, vino e quantobasta per essere felici

Capodanno tecnologico a Pordenone

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

La notte di Capodanno a Pordenone stupirà con effetti speciali tra fuochi d’artificio virtuali, palazzi danzanti e un omaggio all’allunaggio. Non solo l'esibizione de The Original Blues Brothers Band. ma anche per lo spettacolo di video mapping. Le proiezioni, che animeranno palazzo Cossetti e il palazzo adiacente intorno alla mezzanotte, con una replica all’una, accompagnati da una specifica  colonna sonora, coinvolgeranno gli spettatori in una esperienza pervasiva di grande impatto. A realizzarla una azienda locale, la Tcrea, start up innovativa con sede a Zoppola, fondata nel 2014 da Guido Perin, 45 anni di Caneva esperto in marketing, comunicazione e nuove tecnologie applicate al marketing, Diego Corazza, 40 anni di Chions, 3D Visual Artist, e Roberta Carminati,  interior designer, già docente di disegno tecnico, trasferitasi da Milano in Friuli per occuparsi di progettazione, scenografia e fotografia industriale: un team eterogeneo che sa unire esperienza, professionalità, tecnologia, ricerca e innovazione in modo unico e originale. A fornire l’infrastruttura tecnologica necessaria - impianto audio professionale con subwoofer e diffusori poit source, mixer audio video digitale, videoproiettori professionali per una potenza totale di circa 100.000 lumen – sarà ila Tecno Service Verdari di Verona. Lo spettacolo utilizzerà dunque la tecnica del videomapping con una forte componente in 3d, tra proiezioni e giochi di luce. Grazie a un concept creativo, i palazzi sembreranno prendere vita e animarsi. 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.