cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

è bello ed è gratis

Canti corali religiosi sardi a Trieste

AL TEMPIO SERBO ORTODOSSO DI TRIESTE IL REPERTORIO POLIVOCALE RELIGIOSO SARDO. 21 luglio 2019. Alle 20.30 a San Spiridione  nell'ambito di Musica cortese, concerto del gruppo vocale Concordu sugli affascinanti canti liturgici della tradizione orale sarda partendo dal “caso” Castelsardo (Ss). Alle 20 visita guidata al tempio. 

Grande concerto, del gruppo vocale “Concordu”. La serata, che inizierà già alle 20 con una visita guidata al tempio, sarà l'occasione per ascoltare affascinanti canti liturgici della tradizione orale. Partendo proprio dal “caso” di Castelsardo, in provincia di Sassari, tra i più significativi non soltanto per la presenza di una vasta cerchia di cantori specializzati, ma soprattutto per la ricchezza del repertorio e per la particolarità degli atti cerimoniali che improntano la Settimana Santa. A Castelsardo si effettua il Lunedì Santo una processione che non ha riscontri in nessuna località. A dare corpo e voce al concerto intitolato “Deus in auditorium” saranno Giovanni Pinna (contra), Ferdinando Antonio Bianco (basso), Giovanni Maria Pinna (voce), Mariano Sini (falsetto), Gianluca Serra (contra), Piero Pinna (falsetto) e Nicola Sini (voce).
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Alle 18 al Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” di palazzo Gopcevich (via Rossini 4) conferenza-lezione dell'etnomusicologo, regista, musicista e giornalista Renato Morelli sulle polifonie tradizionali per la settimana santa in Sardegna. Morelli, che ha la Sardegna nel cuore divenendo fin dalla fine degli anni Settanta attivo collaboratore dell’etnomusicologo Pietro Sassu, presenterà anche dei brevi filmati dei suoi documentari realizzati proprio su quel ricco repertorio religioso, tramandato all'interno delle Confraternite e ancora in uso secondo modalità tradizionali. A seguire, un interessante viaggio del gusto con assaggi di dolci tradizionali sardi.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni