cibo, vino e quantobasta per essere felici

C'è un gambero sullo stemma del comune di Amaro

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Lo sapevate? Lo stemma del comune di Amaro in Carnia  ha in effigie un gambero di fiume. Amaro era conosciuto infatti in passato per l’abbondante presenza di gamberi d’acqua dolce nelle acque del Tagliamento (in zona lo chiamavano "la rude bestie".  La manifestazione del 5, 6, 7 agosto, la festa del Gambero appunto, ha quindi l’obiettivo di mantenere il ricordo della tradizione di questo crostaceo d’acqua dolce. “I gamberi che vi saranno serviti, spiega Aldo Boria, presidente della Pro Loco, non provengono oggi dalle nostre acque ma sono di qualità scelta. E in sagra ci saranno anche piatti tipici della Carnia come il frico con le patate. Molta musica per fare festa insieme. E un grazie ai tantissimi giovani che sono così attivi nella Pro Loco!”.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.