cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Bando del concorso gastronomico La verza amica della salute

La Pro Loco C.I.L. Feletto, che dal 2001 organizza annualmente incontri pubblici sui benefici salutistici della verza, indice il secondo concorso gastronomico "La Verza (ma non solo) Amica della Salute”. Poichè la verza appartiene alla grande famiglia delle Brassicacee, famiglia numerosa che comprende anche “fratellini e sorelline” quali broccoli, cavolfori, cavolo, cavolo nero, cavolo cappuccio, cime di rapa, cavoletti di Bruxelles, ma anche ravanello, rapa e cren, anche questi ortaggi sono ammessi a concorso. 

Art. 1 Condizioni di Partecipazione

Al concorso possono partecipare solo cuoche e cuochi casalinghi, non operanti professionalmente nel settore della ristorazione, purché maggiorenni e residenti nel territorio della Regione Friuli Venezia Giulia. Al concorso saranno ammessi iprimi 20 cuochi che invieranno la scheda di iscrizione con le modalità di seguito indicate. Per partecipare al concorso, i concorrenti dovranno restituire, debitamente compilata e frmata, la scheda,  entro e non oltre le ore 12,00 di lunedì 14 gennaio 2019
La scheda potrà essere consegnata a mano al negozio di casalinghi e riviste “RIGHINI”in piazza Libertà 4 a Feletto Umberto, o inoltrata via mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Insieme alla scheda dovrà obbligatoriamente essere allegata la ricetta (per minimo 4 persone) del piatto che si intende presentare in concorso.

Art. 2 Modalità di partecipazione

Ogni partecipante potrà presentare una pietanza a sua scelta fra antipasto, primo piatto, secondo, contorno, dolce. La ricetta dovrà contenere l'ingrediente “verza o appartenente alla famiglia Brassicacee” come ingrediente principale e comunque in misura non inferiore al 30 per cento del peso totale a crudo degli ingredienti.Potranno essere proposte ricette illustrate nei precedenti convegni di studio, ricette regionali o di altre regioni anche europee purché presentate e descritte in italiano e con ingredienti facilmente reperibili sui nostri mercati.



Art. 3 Svolgimento della gara
I concorrenti dovranno presentarsi sabato19 gennaio 2019 a partire dalle ore 15,00 (secondo l’orario che sarà comunicato a ogni partecipante almeno 24 ore prima) nella sede di gara a Villa Tinin, in Piazza Libertà 16 a Feletto Umberto, portando in alternativa:
il piatto già pronto, solo da riscaldare e impiattare; gli ingredienti già predisposti e cotti, se il piatto dev'essere ultimato al momento. Tutta l’attrezzatura comprendente pentole, stoviglie e piatti di portata sarà a carico del partecipante. L'organizzazione metterà a disposizione dei concorrenti n. 1 fornello e n. 1 forno per il tempo strettamente necessario per l’ultimazione o per riscaldare il piatto proposto e comunque al max per 10 minuti. A ogni concorrente sarà assegnato un orario di presentazione dinanzi alla commissione della durata massima di 5 minuti per illustrare la pietanza proposta in gara. I piatti verranno sottoposti al giudizio di una giuria di esperti (cuochi, giornalisti specializzati, accademici della cucina) nominata dalla Pro Loco che si riunirà nella sede di gara per la degustazione dei piatti sempre il giorno 19/01/2018 a partire dalle ore 14.30.

 

Art. 4 Valutazione pietanze
La Giuria di cui all'art.3 valuterà ciascun piatto in concorso considerando i seguenti parametri :

Analisi visiva (Aspetto e presentazione)...................................fno a 20 punti;
Analisi olfattiva (profumo)..........................................................fno a 20 punti;
Analisi gustativa (gusto, sapore)...............................................fno a 20 punti;
Esecuzione (tecnica di cottura, scelta ingredienti)....................fino a 20 punti;
Bonus (originalità, aspetti salutistici...) .....................................fino a 20 punti.
Vincitore sarà il piatto che avrà totalizzato il maggior punteggio totale. Con lo stesso criterio saranno individuati anche un secondo e terzo classifcato. Tutti gli altri concorrenti si intenderanno “a pari merito”; la Giuria avrà comunque la facoltà di segnalare un massimo di tre piatti meritevoli di particolare attenzione.

Art. 5 Proclamazione vincitore
La proclamazione dei vincitori e le premiazioni saranno effettuate domenica 20 gennaio, a partire dalle 11.30, nella sala di Villa Tinin, dove verrà presentato anche il “Quaderno della Verza” 2018, contenente le ricette di tutti i piatti in concorso. A tutti i concorrenti verrà consegnato un attestato di partecipazione personalizzato.

Art. 6 Giudizio e condizioni
La decisione della Giuria è inappellabile. I partecipanti con la sottoscrizione della scheda di iscrizione dichiarano di accettare il presente regolamento. 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.