cibo, vino e quantobasta per essere felici

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 273

Asparagi nella riviera friulana

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

La primavera, quasi estate, è ormai sbocciata nella Riviera Friulana. E la cucina si è subito adeguata ai sapori della stagionalità.

Nell’area rivierasca, da Gorgo, a Carlino, alla zona di prossimità alle risorgive, fino all’aquileiese e a Fossalon i terreni di varia natura, spesso la sapidità delle acque conferiscono un pregio particolare al bianco turione. Che, sia bianco, che verde, come selvatico, si presta ad arricchire con il particolare aroma i piatti delicati della bella stagione. Anche il pesce.

Per questo venerdì 15 aprile, a Lignano Sabbiadoro, al ristorante Al Bancut di Arnaldo Anastasia, il ‘cuoco dell’anno’ 2009 Martino Vizzon proporrà il suo abbinamento tra gli asparagi e pesci. A esaltare la stagionalità della cucina, che è una delle più ricche e affascinanti prerogative della gastronomia. Il menù sarà aperto dal mantecato di orata e il bianco (asparago) gratin. Quindi, l’insalatina di crostacei primaverile in fantasia di bianco e verde, il raguttino di orata e asparago bianco con crema di patate al sale nero; vellutata di bianco e fumetto di spigola con crostini dorati e i blecs di noci di mare  il verde al burro di malga; spiedino in bocconcini di San Pietro all’ortolana e sforma tino di verde e bianco; mousse di fragole con yogurt e limone candito. Vini dal Sauvignon al Tocai, ovvero Friulano, tradizionali partner degli asparagi.

                                                                                          


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.