cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

A Udine la prima ambulanza della storia

Mercoledì 19 aprile 2017 alle 18 in sala Corgnali per "Dialoghi in biblioteca" il ciclo di incontri con l'autore presenta un volume dedicato a Dominique-Jean Larrey, che proprio in Friuli, agli ordini di Napoleone, presentò per la prima volta l'ambulance volante, la prima ambulanza della storia.  Il chirurgo militare francese la presentatò per la prima volta a Udine, nel 1797, l'anno del trattato di Campoformido. Protagonista del volume di Mauro Dorella "Napoleone Bonaparte. Dominique-Jean Larrey e il pronto soccorso in battaglia. 23 ottobre 1797: «Codice rosso!» a San Gottardo in Udine", edito da Campanotto, è Dominique-Jean Larrey (1766-1842), chirurgo militare che partecipò a decine di campagne condotte dall’armée francese nel periodo che va dalla presa della Bastiglia a Waterloo. Il suo nome è legato in modo indissolubile all’ideazione dell’unità di immediato pronto soccorso chirurgico portato ai soldati feriti sul campo di battaglia. La sperimentazione dell’ambulance volante, abbozzata in Renania alla fine del 1792, giunge alla perfezione logistica e funzionale durante la permanenza di Larrey in Friuli nel semestre del 1797, l’anno del trattato di Campoformido. In questa monografia di Dorella, che lavora presso l’Azienda per l’assistenza sanitaria 3 “Alto Friuli-Collinare-Medio Friuli”, sono indagati i presupposti teorico-pratici e l’evoluzione del concetto di ambulance volante. A partire dalle fonti coeve sono individuati l’occasione, il luogo e il momento in cui tale sistema compiuto è presentato per la prima volta a Udine, alla presenza di Napoleone. Dialogherà con l’autore il docente Daniele D’Arrigo.


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni