cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

A Cassegliano i There be monsters

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Lo sapevate  che a San Pier d'Isonzo c'è una accogliente villa? E' Villa Sbruglio Prandi! Qui domenica 2 agosto 2015 alle 21 si esibiranno i "There be monsters". Ingresso gratuito.  E' all'insegna del jazz il decimo appuntamento per "Nei Suoni dei Luoghi", festival organizzato dall'Associazione Progetto Musica di Udine con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la sponsorizzazione delle BCC del Fvg e il sostegno della Fondazione CRUP, della Fondazione CARIGO, della Provincia di Gorizia e dei Comuni partecipanti.
A Villa Sbruglio Prandi (loc. Cassegliano), San Pier d’Isonzo (GO) sul palco del Festival saliranno i There be monster, una formazione proveniente dalla Slovenia composta da Boštjan Simon al sax tenore, Simone Zanchini alla fisarmonica, Goran Krmac alla tuba e Bojan Krhlanko alle percussioni.

There be monsters è un'espressione che indica territori sconosciuti occupati da animali sconosciuti di ogni genere. Le persone hanno sempre affrontato l'ignoto cercando di tracciare il territorio e facendo attenzione a ciò che sta al di là dei suoi confini. La musica dei There be monsters può essere descritta, allo stesso modo, come un tentativo di mappare il noto ed esplorare ciò che sta oltre dei territori codificati. Il loro terreno di gioco si trova ai confini, dove differenti regole collidono.

Prossimo appuntamento di Nei suoni dei luoghi: giovedì 6 agosto alle ore 21 a Villa Beretta, loc., Pavia di Udine (UD) "Polifonie tra canto e pianoforte" con Mattia Groppello, pianoforte e il Coro da Camera del Conservatorio "A. Steffani" di Castelfranco Veneto.

Info: Associazione Progetto Musica www.neisuonideiluoghi.it - facebook.com/festivalneisuonideiluoghi - T. 0432 532330 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.