cibo, vino e quantobasta per essere felici

7 e 8 giugno, torna a Trieste Bioest

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Locandina Bioest 2014Locandina Bioest 2014

Presentata “Bioest 2014”, l'annuale fiera del biologico e dei prodotti naturali, delle associazioni ambientaliste, culturali e del volontariato in programma a Trieste il 7 e l'8 giugno dalle 9.00 alle 22.00 con ingresso libero: due giorni per conoscere, provare, condividere, divertirsi con degustazioni, risparmio etico, biocosmesi, buone pratiche, benessere, salute, mostre, spettacoli, musica e animazione per bambini. La manifestazione, promossa già dal '93 dall'Associazione Bioest - Gruppo Ecologista Naturista di Trieste, grazie all'Amministrazione comunale - che collabora all'iniziativa - quest'anno ritorna nella sede storica di Piazza S. Antonio Nuovo. In programma incontri e laboratori su agricoltura biologica e biodinamica, artigianato tradizionale ecocompatibile, commercio equosolidale, riciclo e riuso, musica, conferenze e informazione. Tra gli ospiti di questa edizione, lo scrittore Pino Roveredo. Tra i vari momenti, spiccano le conferenze su “Biodiversità e Sostenibilità” e Biodiversità e OGM”,"Legge dei Beni Comuni ed Economia Solidale",“Cosa ci racconta la frutta del mercato Equo e Solidale”, l' introduzione al corso di apicoltura, la presentazione del "Piccolo manuale sull'autoproduzione casalinga", l'incontro su "Come e cosa scegliere in pescheria"e gli incontri con gli animali (cavie, conigli, asini) e le passeggiate in carrozza e calessino trainati da cavalli e asini.
Con lo slogan “Seminiamo la città” torna dunque nella sede storica di Piazza S. Antonio Nuovo “Bioest”, la Fiera dei prodotti naturali, delle associazioni ambientaliste, culturali e del volontariato. Presentata oggi in Municipio dall'assessore comunale allo Sviluppo ed Attività Economiche, Edi Kraus e dal presidente e dalla referente dell'Associazione Bioest - Gruppo Ecologista Naturista di Trieste Andrea Starz e Tiziana Cimolino,  Bioest ospiterà incontri e laboratori su agricoltura biologica e biodinamica, artigianato tradizionale ecocompatibile, commercio equosolidale, riciclo e riuso, musica, conferenze, animazione per bambini e informazione. I temi verranno trattati attraverso conferenze e momenti di musica e gioco: non solo ecologica o tecnologica, ma anche filosofica e spirituale. “L’Associazione Bioest – hanno spiegato Cimolino e Starz - organizza dal '93, grazie al lavoro volontario dei soci, una delle fiere più note in Italia nel campo dei prodotti biologici e del naturale. Una festa–mercato che vede presenti in piazza agricoltori biologici e biodinamici, piccole aziende di trasformazione di prodotti alimentari, artigiani e artisti che propongono lavorazioni interamente manuali o con macchinari semplici e tradizionali, produttori di abbigliamento, tessuti e cosmesi naturale, editoria specializzata e tanto altro. Dietro ognuno di loro – spiegano ancora gli organizzatori - c’è una storia, un progetto di vita. Arrivano in piazza per vendere i loro articoli, ma anche per spiegare ai clienti come viene fatto il loro prodotto, come viene lavorato e con quali materie prime. Fin dall’inizio Bioest intende contribuire al rispetto dell’ambiente, degli animali e dell’essere umano e di favorire nel contempo il miglioramento economico e sociale. Per questo, a lato del mercato, a condividere la piazza saranno presenti  molte associazioni presenti sul territorio e impegnate in vari ambiti del volontariato: gruppi ambientalisti, animalisti, pacifisti, botteghe del commercio equo e solidale,  associazioni di volontariato e di solidarietà che portano il loro contributo con campagne di informazione su economia alternativa, salute naturale, cultura critica, progetti e sottoscrizioni e si rendono disponibili a condividere esperienze e favorire momenti di discussione e riflessione”.  In questi due giorni parleremo di argomenti riguardanti la semina e quindi la rigenerazione di una città, partendo dalle buone prassi, nell'ottica della tutela del territorio e solidarietà di comunità. Discuteremo di Beni Comuni per immaginare una società diversa da quella attuale che avrebbe come prospettiva la preservazione dei beni naturali e la rigenerazione  e l'aumento delle proprie capacità intellettuali e creative”. L’intento della manifestazione è  di  promuovere la conoscenza e l'informazione sul “mondo del biologico" e sul ”consumo consapevole. “La scelta del biologico non è solo legata alla salute del singolo, ma, intervenendo su tutta la catena alimentare, dalla produzione all’utilizzo del prodotto, concorre alla salute della collettività. Tale scelta, dal punto di vista ambientale, può meglio garantire la biodiversità, difendere gli aspetti paesaggistici del territorio, sostenere i consumi locali e la filiera corta e non dar luogo a sovrapproduzioni, limitare l'inquinamento dovuto al trasporto e ai rifiuti di imballaggio, sostenere un’agricoltura sociale favorendo l’integrazione nel mondo del lavoro delle categorie svantaggiate, promuovere un modello di sviluppo equo e sostenibile che afferma la sovranità alimentare di ogni popolazione”.
Tra tutte le iniziative, spicca la presenza dello scrittore Pino Roveredo, che proporrà alcune letture. Fra le svariate attività, si segnalano l'introduzione al corso di apicoltura e l'incontro con il pescatore Salvatore Pugliese su "Come e cosa scegliere in pescheria", le conferenze su "Geopatie e inquinamenti elettromagnetici - Cosa sono e come proteggerci", “Cosa ci racconta la frutta del mercato Equo e Solidale”, “Biodiversità e OGM” e “Biodiversità e Sostenibilità”, la presentazione del libro "Erbe e loro usi nella medicina popolare a cura di Liubina Debeni Soravito e Tiziana Cimolino, la conferenza su "Legge dei Beni Comuni ed Economia Solidale" e quella Sulla Decrescita con Ferruccio Nilia. Ma si parlerà anche di Agricoltura Sinergica “alternativa a chi vuole accostarsi alla terra in una forma più rispettosa e sensibile, per poter coltivare parte del proprio cibo in modo sostenibile e contribuire, per quanto possibile, al miglioramento delle condizioni ambientali e sociali” e Permacoltura, di baratto con i gruppi GAS di Trieste e il banchetto dell'associazione La Corte. Oppure di “tool-sharing” grazie al Progetto EcoLab o del "Piccolo manuale sull'autoproduzione casalinga". Verranno inoltre presentati i centri estivi, il nido in famiglia, l'orto etico, i laboratori di drammaturgia e animazione sociale e tantissime altre attività Oltre ai corsi di musica, i concerti, gli spettacoli di danza tradizionale, i laboratori - come quello di pittura del Benessere emotivo - e le attività per bambini, per i più piccoli sono in programma incontri con gli animali (cavie, conigli, asini) e passeggiate in carrozza e calessino trainati da cavalli e asini. Nello spazio ARCI Servizio Civile a cura dell'A.I.A.S sono previste attività di Shiatsu e di Tuina pediatrico ed sperienze e giochi con la pittura creativa aperta a tutti.Lo Spazio Energia Vitale proporrà ogni giorno dalle ore 11.00 attività varie (Yoga, Kung Fu, Qi Gon, Nia). Lo spazio RistorARCI che presenta prodotti artigianali, a km 0 e bio, proporrà varie esibizioni, danze e laboratori come quello di panificazione con lievito madre di Giuseppe Siena. I principali momenti della manifestazione saranno trasmessi in diretta in streaming su www.radiofragola.com da Radio Fragola (FM 104.500-104.800).
Nel corso delle due giornate sarà allestita un'esposizione permanente di Quadri di Autori molto speciali, creati nel "LABORATORIOimART".

Per informazioni:
sito web: www.bioest.org
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



IL PROGRAMMA
Sabato 7 giugno
Ore 10.00 Apertura manifestazione
Ore 15.00 Presentazione del libro "Erbe e loro usi nella medicina popolare a cura di Liubina Debeni Soravito e Tiziana Cimolino
Ore 15.30 Letture con Le voci dell'una e dell'altra
Ore 16.00 Conferenza "Legge dei Beni Comuni ed Economia Solidale" con Ferruccio Nilia
Ore 17.00 Incontro con Pino Roveredo - Letture
Ore 18.00 Musica di altri luoghi con Irene e Brigitte  
Ore 19.00 Conferenza "Geopatie e inquinamenti elettromagnetici - Cosa sono e come proteggerci"
Bioriposo S.r.l.
Ore 20.00 Danza Danze tradizionali greche
Ore 21.00 Danza Officine Artistiche Spettacolo di Danza e Percussioni tradizionali africane
Spazio Energia Vitale

Ore 11.00 INDIE EMOTION - Mayura Cultural Association - Kaartik
Ore 12.00 YOGA - Associazione Metamorfosys
Ore 14.00 MEIHUA QUAN - Kung Fu Tradizionale
Ore 15.00 HULA - Mayura Cultural Association - Kaartik
Ore 16.00 QI GONG - Associazione Moto Perpetuo - Rayno Gibanje - Paolo
Ore 17.00 NIA - Associazione Gim e Dance - Cristina
Ore 18.00 FELDENKRAIS - Associazione Schuko - Marta
Ore 19.00 RIO ABIERTO - Associazione Eoh San - Susanna ed Emanuela

Le Attività e lo Spazio RistorARCI:
(Prodotti artigianali, a km 0 & bio e Musica in collaborazione con i Circoli e altre associazioni)

Ore 11.00 "Il tool-sharing cos'è?" - Progetto EcoLab
Ore 11.30 Presentazione "Piccolo manuale sull'autoproduzione casalinga" - Progetto RiGEcoS
Ore 15.00 Laboratorio di gruppo di chitarra - Circolo D-Sotto
Ore 16.30 Laboratorio di pittura del Benessere emotivo
Ore 17.30 Truccabimbi&Riciclart Progetto EcoLab
Ore 17.30 Conferenza sulla Decrescita - Ferruccio Nilia, ReteNAzionale Economia Solidale - Progetto EcoLab
Ore 19.00 Saggio di chitarra - Circolo D-Sotto
Ore 19.30 Musica Live

ARCI Servizio Civile
A cura dell'A.I.A.S
Ore 10.30-12.30 Attività di Shiatsu e di Tuina pediatrico. Esperienze e giochi con la pittura creativa aperta a tuui, grandi e piccini.
Ore 15.30-19.00 Incontro con gli animali (cavie, conigli, asini)

Domenica 8 giugno

Ore 11.00 Animazione  Spettacolo itinerante di Giocoleria a cura di UISP Trieste
Ore 12.00 Musica MAMAYA Percussioni Tradizionali africane
Ore 16.00 Conferenza “Cosa ci racconta la frutta del mercato Equo e Solidale” a cura della Bottega del Mondo Senza Confini - Brez Meja
Ore 17.00 Conferenza “Biodiversità e OGM”  a cura dell’AIAB
Ore 17.30 Presentazione  Il mondo del materno - Mondo DOULA
Ore 18.00 Momento Zumba con la maestra Laura
Ore 19.00 Conferenza “Biodiversità e Sostenibilità” con l'Associazione Navdanya International - Progetto RIGEcoS
Ore 21.00 Musica I Benandanti Musica tradizionale dal mondo

Spazio Energia Vitale

Ore 10.00 QI GONG - Associazione Il Giardino - Rossella
Ore 11.00 INDIE EMOTION - Mayura Cultural Association - Kaartik
Ore 12.00 NIA - Associazione Easydance
Ore 14.00 KUNG FU TO'A - Associazione Shashin - Valentina e Patrizia
Ore 15.00 BIODANZA - Associazione Vikara - Antonio
Ore 16.00 PENCAK SILAT - Accademia Arcipelago
Ore 17.00 NIA - Associazione Alabaré - Francesca
Ore 18.00 YOGA - Associazione Metamorfosys - Raffaella

Le Attività e lo Spazio RistorARCI:
(Prodotti artigianali, a km 0 & bio e Musica in collaborazione con i Circoli e altre associazioni)

Ore 10.30 Esibizione danze serbe tradizionali bambini - Circolo Vuk Karadzic
Ore 11.30 Laboratori per bambini: Truccabimbi&Riciclart - Progetto EcoLab
Ore 11.30 Laboratorio di panificazione con lievito madre - Giuseppe Siena – Progetto EcoLab
Ore 15.00 Laboratorio di chitarra per bambini - Circolo D-Sotto
Ore 16.00 Gruppo di Danza classica - UISP Trieste e ARCI Servizio Civile
Ore 17.00 Introduzione al corso di apicoltura - Progetto EcoLab
Ore 17.30 Incontro con il pescatore: "Come e cosa scegliere in pescheria" - Salvatore Pugliese - Progetto RiGEcoS


ARCI Servizio Civile
A cura dell'A.I.A.S
Ore 10.30-12.30 Passeggiate in carrozza e calessino trainati da cavalli e asini.
Ore 15.30-19.00 Attività di Shiatsu e di Tuina pediatrico. Esperienze e giochi con la pittura creativa aperta a tutti, grandi e piccini.

In entrambe le giornate sarà allestita un'esposizione permanente di Quadri di Autori molto speciali, creati nel "LAVBORATORIOimART"





Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.