Flash News!

Presentazione della guida Val di Fassa

IMAGE

Venerdì 23 febbraio 2018 alle 20.00 nella sede della Società Alpina delle Giulie il gruppo ONC – Operatore Naturalistico e Culturale presenta la...

Read More...

Donne dell'Olio a Olio Capitale 2018

IMAGE

L'Associazione Nazionale Donne Dell'Olio parteciperà attivamente a Olio Capitale a Trieste 12° Salone degli Oli Extra Vergini Tipici e di Qualità

Read More...

Che anello di cavolo

IMAGE

Lo chef Giuliano Baldessari del ristorante Aqua Crua lo ha proposto nel menu di San Valentino, a noi che single siamo piace anche in occasione di San...

Read More...

Conservare gli alberi antichi

IMAGE

"Conservare gli alberi antichi - Custodi del futuro paesaggio" è il titolo di un'interessante incontro promosso da Italia Nostra e Società...

Read More...

Il giorno del turismo enogastronomico

IMAGE

  Oggi 11 febbraio 2018 alla Bit di Milano in una ricca declinazione di incontri si parlerà di trend, tendenze e protagonisti del turismo...

Read More...

ArtinVilla a Villa Dora

Il 17 febbraio 2018 alle 20.30, a Villa Dora nel comune di San Giorgio di Nogaro andrà in scena lo spettacolo “Doppia visione”, di e con Federica Sansevero, una performance interattiva, con musica dal vivo e maschere, che s’ispira alla vita e alle opere dei poeti Ted Hughes e Sylvia Plath. La forza espressiva di uno spettacolo dal vivo, interdisciplinare e interattivo (teatro, musica, danza) si  intreccerà con i luoghi e le storie locali. Al termine della performance, lo storico Stefano Perini cercherà di intrecciare i temi proposti con i racconti e la storia della villa. Villa Dora, complesso storico-architettonico, sede della biblioteca comunale, nel cuore storico del paese, di fronte a uno dei simboli di riferimento della comunità: l’antica chiesa dell’Addolorata, fu costruita alla fine del XVII secolo, come risulta da antiche mappe conservate nell'archivio storico di Gorizia, ed era proprietà della famiglia dei conti Novelli. Agli inizi dell'Ottocento fu ereditata dalla famiglia dei baroni Andriani, che hanno apportato profonde trasformazioni all'edificio. Dopo essere passata alla famiglia dell'ammiraglio Canciani, agli inizi del Novecento, la villa è stata abitata da diverse famiglie, fino all'acquisto, negli anni Novanta, da parte dell'amministrazione comunale, che ha voluto ristrutturare l'edificio per farne la nuova biblioteca del paese. 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Ricette


TUTTE
LE RICETTE

QbJunior


QB
JUNIOR

LifeStyle

eventi
LIFE
STYLE