cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

66° Giornata del Ringraziamento della Provincia di Gorizia a Capriva del Friuli

Da venerdì 18 a domenica 20 novembre 2016 ricco calendario di iniziative per la Giornata del Ringraziamento Provinciale, organizzata annualmente da Coldiretti Gorizia. L’appuntamento itinerante realizzato per suggellare la fine della stagione agraria in un momento di festa aperto anche alla cittadinanza e proporre spunti e riflessioni sul presente e sul futuro del settore primario, avrà il suo epicentro nel Comune di Capriva del Friuli, coinvolgendo anche i Comuni di Moraro, San Lorenzo Isontino e Mossa.


Il Sindaco di Capriva del Friuli Daniele Sergon si dice orgoglioso del fatto che questo importante momento di raccoglimento e riflessione si svolga nuovamente, dopo ben mezzo secolo, nella sua città: “Le Istituzioni, gli enti e le associazioni del territorio hanno lavorato alacremente in questo ultimo mese e mezzo affinché l’appuntamento si possa svolgere nel migliore dei modi. Il nostro territorio vede la sua prerogativa nella ruralità ed è grazie all’agricoltura e al lavoro quotidiano delle aziende del settore se oggi il nostro paesaggio è preservato. Questo significa che a noi non resta che promuoverlo nel migliore dei modi sia in un’ottica di sviluppo che in un’ottica turistica.”

A Capriva del Friuli avrà luogo la cerimonia religiosa di domenica 20 novembre presso la Chiesa di S.S. Nome di Maria alla ore 10.30. Seguiranno la benedizione dei mezzi agricoli e i momenti conviviali con prodotti a Km 0 delle aziende agricole locali. La giornata sarà anche occasione per raccogliere fondi per le zone terremotate del Centro Italia con donazioni da parte dei partecipanti.

Altri appuntamenti


Venerdì 18 Novembre alle 14 presso la Scuola dell’Infanzia di Moraro ci sarà il laboratorio didattico per bambini dai 3 ai 5 anni “Gran Art: giochiamo con il mais”. Alle 18 presso la Sala Civica di Mossa incontro tecnico a cura di AIPO dedicato alla campagna olearia 2016, con focus sull’andamento stagionale e sulla qualità degli olii prodotti.

Sabato 19 novembre alle 10 presso il Municipio di San Lorenzo Isontino Convegno “Dalla rivoluzione verde alla green economy, quale futuro per la ruralità dei nostri territori, esperienze e opportunità a confronto” in cui saranno relatori Enzo Lorenzon, Presidente Consorzio di Bonifica della Pianura Isontina, Robert Princic, Presidente Consorzio Collio, Federica Pecorari dell’azienda vitivinicola Lis Neris, Costantino Cattivello dell’Ersa, Elena Roppa, coordinatrice del progetto Go Rural Women in Collio, Bruno Razza Sindaco di San Lorenzo Isontino e il Presidente della Coldiretti Gorizia Antonio Bressan.

Alle 20.30 presso la Palestra Comunale di Capriva si svolgerà il Concerto Note di Note 2016, rassegna di Cori di Capriva del Friuli, Udine e Ronchi dei Legionari.

“Ogni appuntamento sarà accompagnato da una merenda a Km 0” – sottolinea il direttore Ivo Bozzato – “con una selezione di prodotti delle aziende agricole locali che tutti avranno modo di provare e gustare direttamente in loco”.
La sezione di Mossa, Moraro, Capriva e San Lorenzo della Coldiretti è guidata da Paolo Blasizza dell’omonima azienda agricola di Moraro; Blasizza ha coordinato l’operatività del programma e i contributi di ogni associato nell’ottica del lavoro di squadra.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni