cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Ottoni a Oriente Festival a Tricesimo

Sabato 14 e domenica 15 ottobre 2017 al Teatro Garzoni di Tricesimo si svolge il festival “Ottoni ad Oriente”, organizzato dall’associazione Brassevonde. programma è ricco. Sabato, alle 18, in piazza Ellero (in caso di maltempo sala consiliare), esibizione dei Sounday Brass, ensemble costituito da artisti italiani che si sono riuniti in una formazione musicale autonoma con l’obiettivo di mettere a frutto anni di esperienza, affiatamento e amicizia. I programmi proposti sono vari: dal periodo classico a quello moderno, dall’opera al musical. Tutti i musicisti vantano una comprovata esperienza musicale. Alcuni di loro fanno parte della “Fvg Mitteleuropa Orchestra”. Sempre sabato, alle 20.45, al teatro Garzoni, appuntamento con i Milano Brass; il gruppo propone un programma concertistico incentrato sulla musica “Made in Usa” del Novecento. Domenica, alle 10.45, nel Duomo di Tricesimo, Santa Messa accompagnata da Brassevonde, ensemble di ottoni, formato da 10 elementi di base. Infine, alle 18, al teatro Garzoni, concerto dei Wacky Brass Quintet, un quintetto dal repertorio  ampio ed eterogeneo: si parte dall’eleganza della musica antica e classico-romantica per passare al fascino dell’Opera e della musica da film. Non mancano digressioni nella musica pop, jazz e folk. Aldo Martinuzzi, presidente dei Breassevonde, spiega: «Si tratta di un festival per gruppi di ottoni (una tipologia di manifestazione mai realizzata in Friuli). L’obiettivo, per il futuro, è farlo diventare un appuntamento con cadenza annuale. I concerti si terranno all’aperto e all’interno del teatro Garzoni. La dislocazione diversificata permette di raggiungere un maggior numero di ascoltatori, senza limitarsi ai soli “addetti ai lavori” ma dando la possibilità di conoscere il mondo della musica per ottoni anche all’ascoltatore occasionale». Prima delle serate in teatro (sabato, dalle 17 alle 20.15, e domenica, dalle 15 alle 17.30), nel foyer, sarà possibile ammirare un’esposizione di trombe artigianali realizzate da “Savut made in Friul” (produttore friulano).

Salva

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni