cibo, vino e quantobasta per essere felici

Il sommario del numero di aprile. Articoli e Autori.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

copertina qbquantobasta aprile 2020 copertina qbquantobasta aprile 2020 editoriale del numero di aprile 2020editoriale del numero di aprile 2020

 

Il sommario di questo numero di aprile 2020, in una stagione che non potremo certamente dimenticare, segue un filo conduttore fatto di suggestioni, tra accenni di primavera e attese
della Pasqua. Si apre con Uova uova uova: soprattutto raccontate e da scoprire fra letture e immagini.
Per la festa della Resurrezione riscopriamo le ricette della tradizione con la cuddura di Paola Insanguine, che da questo numero incomincia la collaborazione con qbquantobasta, la pastiera e il tortano di Simonetta Savino, la colomba di Daniele Piccoli. Per il cioccolato, c’è un classico rivisitato come il cannolo siciliano.

Totalmente primaverile il verde della uova ripiene di Giulia Godeassi, che fra i suoi cupcakes alle carote sembra farci intravedere il goloso coniglietto. 

 

Gli asparagi in fagottino +di Michela Urbano rappresentano anche la nostalgia delle tante feste dedicate all’amato turione a partire da Asparagus®, che il Ducato dei vini ha dovuto sospendere, come è avvenuto per molti altri eventi che facevano parte della nostra attesa, per esempio Sapori Pro Loco. Le linguine con asparagi di Germano Pontoni ci introducono agli spaghetti con cipollotti di Roberto Zottar, alle fettuccine con carciofi, al kimchi con l’uovo, all’elegante raviolone con tuorlo fondente. Senza dimenticare il picchio pacchio che ci arriva dalla Fattoria del Colle e il coniglio in tempura delle chef Matteo Romanelli. L’angolo veg di Alessandra Disnan ci propone tre declinazioni di patate dolci.
Fabiana Masarotti ci consiglia come sempre il galateo della tavola. Arriva il pesce con il gambero rosso di Mazara del Vallo nella ricetta di Sandra Asaro; ci sono anche le cozze
interpretate in una gustosa ricetta irlandese.

Particolarmente evocativi il Terrancaffè e il gioiello di Bianchera ideato da Tanja Tuta, sintesi simbolica di Teranum e Olio Capitale, due eventi importanti rimandati per l’emergenza sanitaria in atto.

La scoperta di un prodotto desueto come il pestih si accompagna a quella di un nuovo ristorante a Raveo. Per la sezione ristoranti Erika Fay Nicole ci racconta il Marconi e
Marika Bertolini esplora la storia e l’attualità de Le Calandre, un tre stelle che ci ha regalato due ricette speciali come il risotto allo zafferano, liquirizia e il cappuccino di seppie.
Non solo vino a tavola ma anche la giusta acqua minerale con i consigli di Denis Sandri.
Abbiamo inserito fra gli autori anche Alessandro Manzoni: la sua descrizione della vigna di Renzo, finita la peste di Milano, vi farà emozionare. 

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata