cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

EmailStampaEsporta ICS

Ilt illumina le tenebre mostra fotografica

Evento

Titolo:
Ilt illumina le tenebre mostra fotografica
Quando:
Sab, 2. Settembre 2017 - Dom, 17. Settembre 2017
Categoria:
Mostre
Creato da:
Fabiana Romanutti

Descrizione evento

“I.L.T. Illumina le tenebre”. Una mostra di foto di Federica Troisi con la musica di Giovanni Lindo Ferretti per raccontare l’enclave serba Velika Hoča in Kosovo, sarà inaugurata il 2 settembre 2017 al Magazzino delle Idee di Trieste i e sarà visitabile fino al 17 settembre. La conferenza stampa di presentazione si è svolta nel palazzo della Prefettura di Trieste.

Attraverso dodici immagini di grande formato (150x150 cm) scattate dalla fotografa emiliana, e la colonna sonora inedita realizzata dal fondatore dei CCCP, Giovanni Lindo Ferretti, l’esposizione presenta l’umanità fiera di un’enclave del terzo millennio in Kosovo dove i desideri sussurrati di donne, uomini, giovani e bambini sono una flebile luce di speranza che illumina le tenebre. La mostra è nata dalla selezione tra i novantasei scatti realizzati da Federica Troisi e pubblicati all’interno del libro “ILT Illumina le tenebre. Desideri complessi di un’Europa taciuta”, edito da Duuscia Edizioni, e racconta il viaggio e l’incontro della Troisi con i seicento abitanti che trascorrono la loro vita sulle colline di Metohija, patrimonio dell’umanità dell'Unesco.

Grazie al supporto di padre Benedetto Scarfi del Monastero di Visoki Dečani - Kosovo e Metohija, Troisi ha visitato case, partecipato della vita taciuta di chi può desiderare tutto e realizzare poco o niente; ha scattato ritratti e acceso candele; si è fermata innanzi a qualche soglia e ha penetrato la sensibilità di una popolazione ferita, incredula in un futuro colmo di nubi. Ritornata a Reggio Emilia, l’incontro con Ferretti, musicista, scrittore e uomo di teatro che si è ritirato a vivere sull’Appennino: con lui avvia una riflessione, fuori dallo spazio e dal tempo, che riempie le immagini di nuove parole. Assieme, Federica Troisi e Giovanni Lindo Ferretti, creano un compendio d’immagini, parole e musica che raccontano “niente di eclatante a parte l’esistere”, un’esistenza che affonda le proprie radici nelle origini dell’umanità gelosa custode della propria identità, rispettosa dell’altro, devota alla religione dell’ospitalità: una rappresentazione della natura più profonda dell’uomo.

Museo Magazzino delle Idee, Via Cavour 2, Trieste | Orari di apertura : dalle 15 alle 19 di tutti i giorni tranne il lunedì |
 
Il Presidente di Amici di Dečani è lo scrittore e giornalista triestino Paolo Rumiz; compongono il Comitato direttivo il Vice Presidente e Abate del Monastero di Dečani Padre Sava Janjić, Massimo Cacciari, Danilo Errico, Valentino Pace, Chiara Pennacchioni, Nino Sergi. Duuscia Edizioni è la casa editrice di Amici di Dečani O.n.g.

Salva

Salva


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni