cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

EmailStampaEsporta ICS

I pericoli del viaggio nell'area alpina

Evento

Titolo:
I pericoli del viaggio nell'area alpina
Quando:
Mer, 16. Agosto 2017
Categoria:
Conferenze naturalistiche
Creato da:
Fabiana Romanutti

Descrizione evento

Mercoledì 16 agosto 2017, h. 17,30, a VILLA SANTINA, negli spazi del Centro Sociale “Sergio Giatti”, Stefano MAGNANI (Università di Udine) propone un incontro dal titolo “I pericoli del viaggio nell'area alpina”. Le Alpi orientali furono attraversate fin da epoche preistoriche e protostoriche da numerose piste che seguivano le vallate fluviali e ne affrontavano i valichi che, essendo tra i più agevoli di tutta la catena montuosa, facilitavano le comunicazioni tra gli opposti versanti. Entrate nella sfera d'influenza romana nel corso dei decenni finali del III secolo a.C., le regioni alpine orientali furono ben presto frequentate da soldati, avventurieri e mercanti interessati alle attività di controllo del territorio, allo sfruttamento delle risorse locali o alla gestione degli scambi di merci e prodotti di più lontana provenienza. A partire dall'età augustea, nell'ambito della generale riorganizzazione dell'Italia e delle province limitrofe, furono realizzati intensi interventi di potenziamento della rete delle comunicazioni, con la creazione di vere e proprie arterie stradali, dotate di adeguate infrastrutture, per facilitare il controllo e le comunicazioni e agevolare i contatti e gli scambi commerciali tra le regioni del Mediterraneo e quelle transalpine. A cura della SFA Scoietà Friulana archeologia e del''UTI Comune di Tolmezzo - Comune di Zuglio - Comune Villa Santina – Comune di Forni di Sopra – Comune di Verzegnis – Comune di Ravascletto – Comune di Ovaro – Comune di Tarvisio – Comune di Forgaria nel Friuli.
Incontri successivi:

Sabato 19 agosto a Sutrio

Domenica 20 agosto a Moggio

Mercoledì 23 agosto a Zuglio
Giovedì 24 agosto a Ravascletto

Sabato 26 agosto a Verzegnis
Domenica 3 settembre a Camporosso
Sabato 9 settembre a Forgaria.

Nella foto il lago Volaia. Wouterhagens.


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)