cibo, vino e quantobasta per essere felici

Flash News!

Simonit riceve premio OIV

IMAGE

Marco Simonit ha ricevuto Parigi il prestigiosissimo Premio OIV 2018 nella sezione Viticultura per la  “Guide pratique de la taille guyot -...

Read More...

Volontariato con l'asino

IMAGE

DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018 per tutta la giornata cammino, storie, giochi, esperienze e volontariato con l'asino!    

Read More...

VITO INTINI CONFERMATO ALLA GUIDA DELL’ONAV

IMAGE

Continuità per ONAV, l’associazione che riunisce oggi oltre 10.000 assaggiatori. Vito Intini riconfermato per il prossimo quadriennio....

Read More...

Classifica Biwa: due vini su 50 per FVG

IMAGE

Sassicaia il miglior vino italiano per la giuria internazionale del Biwa (Best Italian Wine Awards). Su 50 vini due presenti per la regione FVG: al...

Read More...

Primo ristorante per chi soffre di diabete tipo 1

IMAGE

Fraccaro Café di Castelfranco Veneto è il primo ristorante in Italia che tiene conto delle esigenze delle persone affette da diabete di tipo 1. Lo...

Read More...

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

EmailStampaEsporta ICS

Premio Casanova 2018

Evento

Titolo:
Premio Casanova 2018
Quando:
Ven, 6. Luglio 2018, 20:00 h - 23:00 h
Categoria:
Conferenze d'arte
Creato da:
Fabiana Romanutti

Descrizione

Annunciato il vincitore del premio Casanova 2018: è Andrea Segrè, docente universitario, saggista, promotore di progetti ondati sulla sostenibilità ecologica e la circolarità dell’economia, fondatore del movimento Spreco Zero, autore del fortunato saggio “Il gusto per le cose giuste. Lettera alla generazione Z” (Mondadori). Il Premio Casanova sarà consegnato venerdì 6 luglio al Castello di Spessa di Capriva del Friuli: in anteprima assoluta, Andrea Segrè presenterà la performance “Food&wine: seduzioni e contraddizioni” che andrà in scena alle 20.30. «Per aver raccontato con passione, autorevolezza e tenacia il cibo e il suo contrario, lo spreco; per averci sedotto con tante narrazioni intorno al cibo e per averne saputo preservare il valore più alto, proteggendolo dalle mode e dalle “bulimie” del nostro tempo. Ma soprattutto per aver tramandato ai giovani “II gusto per le cose giuste” nella sua recentissima Lettera alla  Generazione Z. 

Ancora una volta, dunque, la seduzione, la capacità al tempo stesso di raccontarla e di rappresentarla - in rapporto a una costante seduttiva del nostro immaginario, il cibo - saranno al centro del Premio Giacomo Casanova, promosso dall’Associazione culturale Amici di Giacomo Casanova con l’Azienda Castello di Spessa e Civibank. L’edizione 2018 assegnata ad Andrea Segrè riconosce i suoi «progetti innovativi che hanno impresso e lasceranno un segno profondo: dallo spin off Last Minute Market, nato in seno all’Università di Bologna e divenuto movimento e campagna europea Spreco Zero, al Parco Agroalimentare FICO di Bologna, che attraverso Fondazione FICO sarà presidio di educazione alimentare nel segno della sostenibilità economica, ambientale e sociale». Andrea Segrè sarà premiato venerdì 6 luglio nel corso della cerimonia, in programma al Castello di Spessa.  Subito dopo la performance sarà proposto il talk dedicato a “Vino e territorio: comunicare, narrare, coinvolgere”, coordinato da “Doctor Wine” Daniele Cernilli: interverranno i giornalisti Alfonso Di Leva, Cristina Favento, Richard Baudains e Morello Pecchioli. 

Alla personalità poliedrica di Giacomo Casanova, “uomo di una multilateralità stupefacente per noi moderni” ebbe a dire Hermann Hesse, è legato con particolare affetto il Friuli e in modo specifico il Castello di Spessa a Capriva, che ospitò per due mesi l’intellettuale cosmopolita, nell’autunno del 1773. Testimonianza di quel periodo sono molte pagine della Storia della mia vita, il celebre mémoire di Casanova. Per questo dal 2003 l’Associazione Amici di Casanova, il Castello di Spessa e Civibank hanno istituito il Premio Giacomo Casanova, giunto nel 2018 alla sua 16^ edizione.

La 16^ edizione del Premio Casanova potrà contare sulle musiche dell’arpista Tadeja Kralj, dal 2009 membro dell’orchestra “Ventaglio d’Arpe” con la quale ha suonato in oltre 100 concerti in Italia e all’estero; da settembre 2017 è prima arpa dell’Opera di Ljubljana e collabora con l'orchestra della Glasbena Matica.

 

 

 


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni