cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

EmailStampaEsporta ICS

Concerto nel roccolo

Evento

Titolo:
Concerto nel roccolo
Quando:
Dom, 20. Agosto 2017
Categoria:
Concerti
Creato da:
Fabiana Romanutti

Descrizione evento

Concerto nei roccoliConcerto nei roccoli

Conoscete i roccoli? Sono boschetti a pianta arrotondata, piantumati e attrezzati un tempo per la cattura degli uccelli. A Montenars ce n’erano una sessantina sulle selle e lungo i crinali dei monti, di questi solo alcuni sono sopravvissuti sino ai nostri giorni, ben conservati, pregevoli per le dimensioni e il fascino delle forme. L’Ecomuseo delle Acque è impegnato in un progetto che punta a far conoscere e a valorizzare queste antiche strutture vegetali, riconvertendole ad altre funzioni di tipo naturalistico, didattico e culturale. Il Roccolo di Spisso, risalente agli anni Cinquanta, è uno dei più estesi e articolati delle Prealpi friulane: lo costituiscono tre anelli posti a livelli diversi con un lungo corridoio che collega il cerchio intermedio a quello inferiore. Domenica 20 agosto alle 16.30 nel Roccolo di Spisso (nella foto di Nicola Picogna) situato lungo la pista forestale che risale il monte Cuarnan, è in programma un concerto del gruppo piemontese QuBa Libre: sarà un viaggio in musica che attraverserà tutta la regione occitana (d'Oc appunto) partendo dalle vallate alpine cuneesi e arrivando ai Pirenei. Al duo originario, composto da Simonetta Baudino (ghironda, organetto diatonico, cornamusa) e Giuseppe Quattromini (chitarra, fisarmonica, armonica a bocca), si aggiungeranno per l’occasione altri due musicisti: Francesco Giavelli alle percussioni ed Enrico Fabiano all’organetto e alla cornamusa. Prima del concerto sarà possibile effettuare un’escursione con la guida naturalistica Nicola Picogna, alla scoperta delle sorgenti del torrente Orvenco.

 


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.