fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Lo strippapelle storia comica della cucina toscana

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

strippapelle coverstrippapelle cover

“Oh che musica galante fanno gli spiedoni, quando son pien di tordi, salcicce o capponi!” scriveva Piero Aretino, cantore della lussuria e cultore della buona tavola. Nelle sue opere, come in quelle di Boccaccio o di Cecco Angiolieri, appare chiaro il nesso tra comicità e gastronomia.

Un legame antico a cui lo scrittore fiorentino Matteo Cecchi ha dedicato Lo strippapelle. Storia comica della cucina toscana. Mangiare a strippapelle significa ingozzarsi, abbuffarsi fino alla sazietà e magari oltre.

I grandi banchetti, con tutti i connessi peccati di gola, hanno un posto d’onore nella letteratura leggera o giocosa che in Toscana ha avuto esempi di grande valore. L’autore li ricorda tutti, senza trascurare citazioni e aneddoti, in una galleria che comprende il Burchiello e il Pievano Arlotto, Carlo Collodi, Giulio Piccini (in arte Jarro), Renato Fucini, ma anche Benigni, Pieraccioni
e i protagonisti di Amici miei.

La Toscana comica è inesauribile, come la millenaria storia della regione. La Toscana gastronomica è impareggiabile, come il genio dei suoi abitanti. Qui si parla di entrambe le “Toscane”: quella burlesca e quella golosa del cacciucco e del panforte, della bistecca e dei fegatelli, dei tortelli, dei lampredotti e delle pappardelle.

Pagina dopo pagina, si succedono prose facete e poesie farsesche, storie di pappe leggendarie e di eroici pappatori, di tavernieri e ubriaconi, di sbornie, scorpacciate, del Bengodi e di Cuccagna, di epiche abbuffate e di ghiottoni da Guinness, di banchetti medievali e conviti medicei, di papi gaudenti e impenitenti crapuloni. Buongustai più o meno famosi,che hanno un sogno segreto: ce lo rivela Girolamo Bargagli nella sua Pellegrina commedia: “stare a tavola almeno quanto si sta a letto: e così partir la vita; la metà in mangiare, e l’altra metà in dormire”.

Lo strippapelle - pp. 120, euro 15 - è  pubblicato da Sarnus nella collana Toscani super DOC.


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo