cibo, vino e quantobasta per essere felici

Ciliege ciliegie camicie farmacie

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Raccolta di ciliegie dal Tacuinum sanitatisRaccolta di ciliegie dal Tacuinum sanitatis

#parolegolose. ciliegia. La pubblicazione di una deliziosa zuppetta di ciliegie con pallina di gelato alla cannella nella nostra sezione ricette ci ha posto di fronte all'antico dilemma del plurale: ciliegie o ciliege? Intanto prendete fiato e gustatevi la ricetta Zuppetta di ciliege (ciliegie) con gelato alla cannella poi ripassate la regoletta base la "i" al plurale va sui nomi accentati come farmacia- farmacie, oppure in camicie per non confonderle con il camice. Insomma come si scrive il plurale di ciliegia?  Intanto l'etimologia (da treccani.it) : ciliègia (tosc. ciriègia) dal latino ceresia, class. cerăsum, dal greco kerasós •seconda metà sec. XIII . Dalla forma cerasia è presente in diverse lingue portoghese (cereja), francese (cerise), spagnolo (cereza), rumeno (cireş), sardo (cerexa o ceriasa/cariasa/cherèsia), romano (cerasa), veneto (saresa, sariesa) e inglese (cherry). il greco  κέρασος (kérasos) ederiverebbe dal nome della città di Cerasunte, nel Ponto (Turchia) da cui, secondo Plinio il Vecchio, furono importati a Roma nel 72 a.C. da Lucio Licinio Lucullo i primi alberi di ciliegie. Il frutto del ciliegio, costituito da una drupa di 1-2 cm di diametro, di colore rosso, più o meno scuro; le ciliegie sono adoperate per il consumo diretto, oppure si conservano o si usano per farne sciroppi, marmellate, liquori; dai semi si estrae un olio (olio di ciliegie) di colore giallo oro, di odore gradevole di mandorle amare. 

In base alla regola empirica che si usa per il plurale dei nomi in ➔-cia, -gia, -scia, la grafia corrente del plurale di ciliegia è ciliegie. Tuttavia, fino alla metà del secolo scorso ha avuto una certa diffusione anche la grafia ciliege (latino *cereseae). La si ritrova ancora nel titolo dell’ultimo romanzo di Oriana Fallaci, pubblicato postumo: Un cappello pieno di ciliege. In questo secondo caso, la scelta si dovrà o alla formazione linguistica della scrittrice (nata nel 1929) o all’ambientazione storica del romanzo, dato che l’espressione proviene da una lettera che s’immagina scritta nel Settecento (Grammatica italiana- treccani). 

Qui ci limitiamo all'etimologia. A breve approfondiremo le numerose varietà di questo dolce frutto e la storia del dolce più celebre con ciliegie: il clafoutis. 

Per i meno giovani e gli amanti del vintage postiamo l'immagine della copertina di un disco del 1959. 

Cerasella Fausto Cigliano 1959Cerasella Fausto Cigliano 1959


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo