cibo, vino e quantobasta per essere felici

Caponata e melanzana

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

caponata (da wikipedia)caponata (da wikipedia)

La melanzana – a millinciana in dialetto siciliano – fu introdotta in Sicilia dai saraceni con il suo nome originale: badinjian. Una pianta che si acclimatò facilmente e che pian piano divenne regina deli ortaggi, paragonata da poeti e scrittori a una donna carnosa, soda e dalla pelle lucida.  Ma quale l'origine del origine del nome caponata, di cui la melanzana è ingrediente protagonista? Leggete in proposito la ricetta Caponata: melanzana protagonista 
1) Secondo alcuni furono i marinai a utilizzare questo piatto in forma di salsa per ammorbire le loro gallette che definivano “cappone di galera”, riprendendo il vocabolo latino a indicare le taverne: cauponae.
2) Secondo un'altra scuola il nome deriverebbe, dai Monsù, i cuochi francesi migrati dopo la Rivoluzione nel regno dei Borboni. Essi usavano la salsetta per conservare  la cacciagione, fra cui il cappone; era quest'ultimo ingrediente a fare definire quelle preparazioni capponate.
3) Altri ritengono che l'etimologia di questo contorno agro-dolce rimandi allo spagnolo caponada e che veniva usato per condire la lampuga (in dialetto chiamata capune) tagliata a pezzi e fritta. La lampuga è un pesce dalla carne pregiata ma piuttosto asciutta che veniva servito nelle tavole dell'aristocrazia accompagnata dall'agrodolce della caponata..


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo