cibo, vino e quantobasta per essere felici

OLEUM VATIS olio dannunziano

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Olio con sapiente arte spremuto/ Dal puro frutto degli annosi olivi/Che cantan -pace!- in lor linguaggio muto (Gabriele d'Annunzio, Alcyone). Anche in questi versi Gabriele D'Annunzio celebra gli amati ulivi. Oggi, al Vittoriale degli Italiani, dimora del Vate a Gardone Riviera, di esemplari di ulivi ce ne sono 500. A un anno dall’avvio del progetto di recupero dell’uliveto, la produzione di olio del Vittoriale - Oleum Vatis - ottenuto quasi esclusivamente dalla varietà Casaliva, tipica della zona temperata del lago di Garda,, è pronto a essere immesso nel mercato. Olio verde del Garda, l’olio extravergine più nordico del Mediterraneo, leggero, fresco e profumato, fruttato e armonico ma con modeste note di amaro e piccante, con note erbacee di carciofo e di mandorle. Interamente locale la filiera: dalla vetreria Vetro Elite per l'elegante bottiglia al Frantoio Agraria di Riva del Garda, passando per la stamperia De Gasperini di Desenzano. Ma più di tutto è alla collaborazione istituita tra la Fondazione il Vittoriale degli Italiani e l’azienda agricola Il Cavaliere che si deve la creazione dell’esclusiva selezione di bottiglie numerate - 1600 da 250 ml costo 20 eurp cad - acquistabili alla sede de Il Cavaliere, al Vittoriale, nel bookshop e sul sito www.olivyou.com.

Oleum Vatis sarà presentato ufficialmente sabato 9 marzo al Vittoriale degli Italiani durante la manifestazione “d’Annunzio ritrovato”.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.