cibo, vino e quantobasta per essere felici

Città dell'olio a Olio Capitale

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

L’Associazione nazionale Città dell'Olio guidata da Enrico Lupi si conferma partner strategico del Salone degli oli extra vergini tipici e di qualità organizzato da Aries - Camera di Commercio della Venezia Giulia dal 4 al 7 marzo alla Stazione Marittima di Trieste. Dopo 5 anni di assenza l’Umbria torna ad essere protagonista. Exploit dell’Abruzzo. Puglia in testa per numero degli espositori, Campania in evidente crescita. Già nella precedente edizione il numero degli espositori provenienti dalle Città dell’Olio era pari al 25% del totale (1 espositore su 4). Quest’anno la novità è rappresentata dall’ingresso di alcune regioni  come l’Umbria che torna ad Olio Capitale dopo cinque anni di assenza. L'Abruzzo, presente con le Camere di Commercio di Chieti, Pescara e Teramo, ha14 espositori per una superficie occupata di 84 mq (nel 2016 i mq erano 18). Il primato per numero di espositori resta saldamente in mano alla Puglia ma la Campania è l’altra regione del Sud a far sentire la sua voce con ben 72 mq occupati.

Gli eventi delle Città dell’Olio a Olio Capitale. Come ogni anno l’Associazione nazionale Città dell’Olio è partner del convegno inaugurale che si terrà sabato 4 marzo (ore 10.00 - Sala Oceania). Dopo gli interventi di apertura di Antonio Paoletti, Presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia ed Enrico Lupi presidente delle Città dell’Olio, seguiranno i saluti istituzionali del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, di Cristiano Shaurli, Assessore regionale alle Risorse agricole della Regione Friuli Venezia Giulia, della presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia Debora Serracchiani e dell’on. Luca Sani Presidente della XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati. Spazio poi agli interventi di Emanuele Scarello. chef 2 stelle Michelin e coordinatore della Scuola di cucina di Olio Capitale e del giornalista enogastronomico Carlo Cambi.

Anche la Scuola di cucina di Olio Capitale darà spazio alle ricette tradizionali e tipiche delle Città dell’Olio con il cooking show dedicato alla cucina tipica abruzzese a cura delle CCIAA di Chieti, Pescara e Teramo (sabato 4 marzo alle 17.30) leggi anche Abruzzo protagonista a Olio Capitale 2017 Inoltre è previsto il percorso di conoscenza delle cultivar dell’Abruzzo con la degustazione degli oli presenti in fiera (lunedì 6 marzo alle 11.00). Grande attesa per il cooking show della Puglia sul tema “L’accademia dei tipici gastronomia e oli evo di qualità” a cura di Paolo Leoci (lunedì 6 marzo alle 18.30). Per tutta la durata della manifestazione sono previste degustazioni negli stand delle Città dell’Olio delle 8 regioni coinvolte. Torna anche il contest fotografico #OlioCapitale. Gli olivicoltori di tuta Italia si racconteranno attraverso le immagini dei luoghi e dei momenti più belli ed emozionanti del loro mestiere e della loro vita.

Gli eventi delle Città dell’Olio in città. Fino al 7 marzo la città di Triste si veste di olio.  I circa 100 negozi che hanno aderito al circuito Olio Capitale Shopping - iniziativa realizzata con la preziosa collaborazione di Confcommercio Trieste - impreziosiranno le loro vetrine con allestimenti dedicati al mondo dell’olio e dell’olivo. E tutti coloro che faranno acquisti in questi negozi avranno diritto a biglietti ridotti di ingresso alla Fiera.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.