fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Gli aperitivi sono nemici della dieta?

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

aperitiviaperitivi

LA NUTRIZIONISTA RISPONDE ALLE VOSTRE DOMANDE.   Quali aperitivi ci suggerisce?  Ci sono differenze in caso che si segua una dieta chetogenica?

L'aperitivo con gli amici è stato uno degli appuntamenti fissi di questa estate che si avvia alla fine; qualcuno si chiede se siano stati proprio loro, gli aperitivi, a farci mettere su qualche fastidioso chilo.  E’ vero che alcol e stuzzichini non sono alleati della dieta, ma, con un po’ di attenzione alle bevande che si scelgono e agli snack che si abbinano, possiamo concederci qualche strappo alla regola. Tanto più che il momento dell'aperitivo in realtà  prosegue anche in autunno. Meglio quindi essere informati.

 courtesy foto federvinicourtesy foto federvini

I MIEI CONSIGLI 

1)  Sempre meglio evitare cocktail troppo zuccherati e preferire un buon bicchiere di vino (che contiene 85 kcal circa) oppure una birra chiara. Tra le bevande più alcoliche, sono una buona scelta i distillati quali il gin e la vodka sono una buona scelta, poichè che pur avendo un tasso alcolico maggiore contengono una quantità di zuccheri quasi nulla.

2) Occhio agli snack come patatine, arachidi o taralli. E’ assolutamente necessario  tenere conto delle calorie contenute in questi alimenti. Unesempio? 10 (diconsi dieci) patatine contengono circa 110 kcal, superando quelle di uno spritz!

appetizerappetizer

Considerando quindi i vari abbinamenti bevanda-snack che si possono fare, risulta evidente che le kcal totali assunte durante questi aperitivi sono paragonabili a una vera e propria cena pur avendo delle proprietà nutrizionali di gran lunga inferiori a quelle di un pasto. Per esempio, se si considera l’abbinamento arachidi (40g) e birra media si giunge a circa 400 kcalorie! Al di là delle kcal è fondamentale  tenere in considerazione i macronutrienti di ogni singolo alimento ed è per questo che le kcal contenute negli alcolici vengono definite VUOTE in quanto prive di un adeguato livello nutritivo.

gin tonicgin tonic

Eccovi degli esempi di abbinamenti con i loro contenuti calorici che facilmente possiamo ritrovare nei locali che frequentiamo al momento dell'happy hour o durante i cosiddetti apericena. 

SCREWDRIVER (VODKA+ SUCCO ARANCIA) + ARACHIDI = 180 kcal + 246 kcal = 426 kcal

GIN TONIC + TARALLI = 73 +  337 kcal = 410 kcal

RUM E COCA + OLIVE = 150 + 122 = 272 kcal

 

APERITIVI PER CHI SEGUE LA DIETA CHETOGENICA.

La dieta Chetogenica, una dieta a contenuto molto basso di carboidrati, consente una scelta limitata di aperitivi, ma non impossibile!  l

Scegliete drink a base di distillati quali la vodka , il whiskey o rum. Oppure optate per il celebre Bloody Mary, che apporta 168 kcal e contiene circa 7 g di carboidrati!

La scelta degli accompagnamenti diventa però più difficile in quanto bisognerebbe evitare patatine, pizzette e tramezzini a causa del loro elevato contenuto di carboidrati. Sono concessi invece alimenti prevalentemente grassi come arachidi, olive o la frutta secca (noci, nocciole e mandorle).

Quando gli aperitivi vengono organizzati in casa, la scelta degli accompagnamenti diventa più ampia e più semplice. Vi proponiamo  un esempio di “snack salutare” da preparare durante una dieta chetogenica: il famoso guacamole, accompagnato da pinzimonio fresco. 

guacamoleguacamole

APERITIVO KETO IN CASA

GUACAMOLE, PINZIMONIO & BLOODY MARY

Per il pinzimonio: tagliare verdure crude a piacimento in bastoncini

Per il guacamole (430 kcal, proteine 8g 5%, lipidi 54g 88%, carboidrati 8g 5%)

1 avocado maturo 100g

1 pomodoro

olio extravergine di oliva 20 g (2 cucchiai)

succo di lime 10 g (1 cucchiaio)

1scalogno 10 g

sale e pepe

Come procedere: estraete la polpa dell’avocado e bagnatela con il succo di lime, aggiungete sale e pepe: schiacciate la polpa con una forchetta. Mondate e tritate finemente lo scalogno, tagliate il pomodoro a cubetti; unite gli ingredienti alla polpa di avocado assieme all’olio. Mescolate e servite.

Per il Bloody Mary

4,5 cl di vodka9 cl di succo di pomodoro

1,5 cl di succo di limone

2-3 gocce di salsa worchester

1 pizzico di sale e pepe

tabasco

ghiaccio 

dottoressa Monica Cigar biologa nutrizionista 

bloody mary courtesy ph: delish.combloody mary courtesy ph: delish.com


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo