fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Il volto giovane dell'agricoltura

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Gli studenti premiati ad Agriest dal vicepresidente regionale FVG Bolzonello,per "Coltiva l'ingegno"Gli studenti premiati ad Agriest dal vicepresidente regionale FVG Bolzonello,per "Coltiva l'ingegno"I giovani sono stati protagonisti ad Agriest Land, in particolare nella giornata di sabato 25 che ha registrato la partecipazione molto motivata di diverse centinaia di studenti delle scuole e degli istituti tecnici e professionali della Regione. Oltre alla visita degli stand di Agriest, hanno preso parte agli incontri e soprattutto hanno affollato  l’appuntamento clou a loro rivolto: organizzato dalla Regione F.V.G. per mettere a confronto il Piano di Sviluppo Rurale con coloro che saranno gli operatori di domani. Confronto che non si è limitato agli studenti di agraria, ma che ha coinvolto – con ampio successo - anche il comparto turistico e alberghiero perché lo sviluppo di un settore chiave come l’agricoltura non può che muoversi trasversalmente. Il vice Presidente della Giunta regionale Sergio Bolzonello è ritornato ad Agriest, dopo il convegno inaugurale di giovedì scorso, per premiare i vincitori del Concorso di idee riservato alla scuole “Coltiva l'ingegno”.  Oltre a ribadire la validità e l’importanza di un appuntamento come Agriest Land,  Bolzonello ha affermato che «stiamo passando dalla programmazione 2007-13 a quella ci accompagnerà dal 2014 al 2020. Voi giovani studenti di oggi, domani sarete i beneficiari delle misure del PSR. Noi dobbiamo avere oggi la forza di un cambio di passo, non dobbiamo ragionare  in termini di sola agricoltura ma con una stretta integrazione tra attività agricole, produttive – di trasformazione agroindustriale e artigianale – e comparto turistico». Sinergia che è stata anche il tema della conferenza su  “Agricoltura, Turismo, Sostenibilità” condotta da Francesco Marangon, economista agrario dell'Università di Udine. Nel corso del convegno, moderato dal giornalista Alessio Romeo di Agrisole, sono intervenuti Francesco Miniussi, della Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali, il direttore di Turismo FVG Edi Sommariva, Stefania Troiano dell'università di Udine e Serena Cutrano, Direttore del Servizio Sviluppo, che in qualità di presidente della commissione giudicatrice ha anche letto le motivazioni dei premi del Concorso.
I due “tablet” previsti come premio per i migliori elaborati realizzati da singoli studenti sono andati a  Michael Quaglia della classe V A dell'IPA "Sabbatini" di Pozzuolo del Friuli e ad Alexandru Valentin Stancu della  classe III sez. Cucina dello IAL di Aviano.
Per i lavori realizzati da gruppi di studenti, si sono aggiudicati due buoni-acquisto (valore di 500 euro cadauno) gli studenti della seconda A dell'istituto Ad Formandum di Gorizia ed  il gruppo dell'ITIS “Linussio” di Tolmezzo, che ha anche avuto la soddisfazione di vedere il suo video (il progetto di creazione di una nuova struttura agrituristica) proiettato durante le premiazioni.
A tutti i concorrenti singoli e ai gruppi scolastici partecipanti sono inoltre stati consegnati due volumi della Forum editrice, “Sviluppo economico locale e turismo sostenibile in Friuli Venezia Giulia” e “I sistemi rurali di fronte ai mutamenti dello scenario economico globale” curati da Francesco Marangon e Stefania Troiano, e l'intramontabile “Cibario” dei prodotti tradizionali del Friuli Venezia Giulia, offerto dall'ERSA.


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata