fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Etichetta: indicare gli allergeni

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Anche la presenza degli allergeni deve essere riportata in modo chiaro sull’etichetta. Lo ribadisce una recente circolare del Ministero dello Sviluppo Economico per tutelare le numerose persone che soffrono di intolleranza alimentari. La dicitura deve essere precisa. E vanno indicati chiaramente anche i derivati. In sintesi devono essere indicati sulla confezione i seguenti allergeni :cereali contenti glutine (grano, segale, orzo, avena, farro, kamut), crostacei, molluschi ,uova pesce e derivati, arachidi, soia, latte, compreso il lattosio, frutta con guscio (mandorle nocciole, pistacchi), sedano, senape, semi di sesamo, anidride solforosa e solfiti. 

 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata