fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 293

Cucina veloce? Se hai fretta muoviti lentamente

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Formazione à la carte di Paolo G. Bianchi

Ormai è un’abitudine consolidata: ogni volta che capito a Udine per qualche lavoro mi piace andare a curiosare tra i fornelli della scuola di cucina Peccati di Gola. Qualche sera fa il tema era “Cucina veloce d’autunno” e, provocatoriamente, il mio intervento ha avuto come traccia “quando hai fretta,

cammina lentamente” (dal titolo di un libro di Eknath Easwaran).  Il tempo dovrebbe essere al nostro servizio, ma ormai questo concetto non ci appartiene più. Può così capitare che un imprenditore o un libero professionista facciano fatica ad accettare i normali flussi di calo del lavoro e li vivano come un momento di crisi profonda:

“Aiuto! Se va avanti così tra poco dovrò chiudere”. ‘L’abitudine ad avere le giornate piene vince sulla possibilità di riempire il tempo in modo creativo autogestendolo fino in fondo. Come fare allora a rallentare i nostri ritmi senza venire meno agli impegni presi e senza essere travolti dal presente? Partiamo dalle etimologie. Veloce: che percorre o consente di percorrere un notevole spazio in poco tempo, che opera o lavora in rapidità, che giunge presto al termine. Lento: privo di sollecitudine, prontezza, velocità; (dal latino lentum = pieghevole, a curve).

Akio Morita, fondatore della Sony, amava raccontare questo aneddoto: “Due manager di due società concorrenti sono nella savana e, all’improvviso, si trovano di fronte a un leone. Possono esprimere un solo desiderio per sfuggire a questa pericolosa situazione. Uno dei due dice: “Vorrei un paio di scarpe da tennis”. “Ma con le scarpe da tennis non sarai certo più veloce del leone!” obietta l’altro. “No certo, ma sicuramente sarò più veloce di te” è la risposta spiazzante. Le due facce della medaglia – velocità e lentezza – sono sempre relative…http://www.formazionezero.blogspot.com

 

 

 

 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata