cibo, vino e quantobasta per essere felici

Carciofo bianco Tanagro 2019

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

ph. Carlo Cavaliereph. Carlo Cavaliere

BIANCO TANAGRO: 5 giorni dedicati al carciofo bianco, al turismo rurale e agli artisti di strada. Dal 27 aprile al 1 maggio 2019 il borgo di Auletta (Salerno) ospiterà la festa del Bianco Tanagro, che l’anno scorso ha accolto oltre 10 mila persone. Festival dedicato al carciofo bianco che parla la lingua del territorio, dando spazio a mercatini, cooking show, visite guidate, musica popolare e artisti di strada. Ogni anno la Pro Loco di Auletta nomina nuovi Ambasciatori del carciofo bianco. Si tratta di chef ed artigiani del gusto che si impegnano a raccontare in cucina la bontà e l’unicità di questo “guerriero” dal cuore tenero. Stavolta a ricevere l’ambito riconoscimento saranno gli chef Giuseppe Misuriello di Locanda Severino e Tommaso Morone del ristorante Falavella, i pizzaioli Michele Croccia de La Pietra Azzurra e Rodolfo Sorbillo di Via Tribunali e il giornalista Enzo Landolfi.

sfogliatella al carciofo biancosfogliatella al carciofo biancoA ricevere il Carciofo d’Oro saranno tutti gli “inquilini” di Casa Surace, gentilmente accompagnati da Nonna Rosetta. La manifestazione continua il suo impegno nella lotta allo spreco alimentare con la distribuzione gratuita delle family bag per portare a casa ciò che non è stato consumato ai tavoli, e quello nella tutela dell’ambiente, avendo azzerato completamente la presenza di plastica. Centrali le “Tabernae Parlanti”, ovvero i salotti gastronomici condotti dalla giornalista Antonella Petitti, dove ogni giorno si alterneranno esperti del settore, chef, pasticceri, pizzaioli, sommelier e rappresentanti istituzionali. Storia, tradizioni e gusto in un carciofo: qui il ricco programma.

 

 

 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.