cibo, vino e quantobasta per essere felici

Parte da Cantello la lunga linea dell'asparago bianco

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

asparagi di Cantelloasparagi di Cantello

A Cantello, località del Varesotto, il parroco un tempo (1830 circa) metteva all'asta gli asparagi locali per raccogliere denaro atto alla costruzione del campanile, quello stesso campanile ancora riprodotto sull'etichetta dei mazzi. Gli agricoltori di Cantello vendevano l’asparago localmente e in Svizzera e nei primi del ‘900 fu istituito un premio annuale per i migliori produttori. Nel 1939 fu istituita la Fiera dell’Asparago di Cantello, dove erano ammessi solo gli asparagi appartenenti alla varietà Argenteuil precoce. L'Asparago di Cantello Igp dal 2016 è interamente commestibile e può essere mangiato anche crudo. Produzione  circa 400 quintali l’anno. 

 

E' dalla Lombardia che facciamo comincia dunque la lunga linea dell'asparago bianco, per arrivare in Trentino nella zona di Terlano 

vedi il link Spuntano gli asparagi Margarete di Terlano abbinati a un Sauvigno dedicato Sauvignon e asparagi bianchi di Terlano

e anche nella zona di Zambana e della piana rotaliana Vedi il link Asparago di Zambana e il suo flan  dove spesso le colture si trovano anche fra i filari di mele a ottimizzare il drenaggio dell'acqua.

L'eccesso idrico e i ristagni sono infatti fra i maggiori pericoli per le coltivazioni dell'ortaggio.

asparag di Badoereasparag di Badoere

In Veneto si va dalle vallate dell'Alpone, nel Veronese, scendendo verso Arcole e Custoza. Nel Basso padovano le acque termali opportunamente veicolate consento un prolungamento della stagione di raccolta che abitualmente va fino al 13 giugno. Badoere e Cimadolmo, in provincia di Treviso fra il Sile e il Piave sono due località celebri per gli asparagi IGP.

asparago di Cimadolmo courtesy ph Alice tvasparago di Cimadolmo courtesy ph Alice tv

Ma il più celebre di tutti in Veneto è senza dubbio l'Asparago  di Bassano "che la buona terra venata dalla sabbia del fiume facilita a sorgere grandissimi", scrisse già nel 1937 lo scrittore e giornalista Giovanni Comisso. Poi c'è il Friuli con Tavagnacco in primis e altre località della regione che in questi anni si sono dedicate alla coltivazione dell'ortaggio. Quest'anno 2020 la famosa sagra degli Asparagi, inventata quasi casualmente da Zolio Zanussi, un botanico che vide nel turione soprattutto un elemento terapeutico, è sospesa per il Covid-19. 

 Tavagnacco Gruppo 3P Scuola agraria Mostra 1962Tavagnacco Gruppo 3P Scuola agraria Mostra 1962


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo