cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Prima Festa del Riso Friulano

Ortotosto Festa del Riso friulanoOrtotosto Festa del Riso friulano

Venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2019 negli spazi dell’Agriturismo Ortotosto di Tavagnacco, si terrà la festa dedicata al riso coltivato nella tenuta Domenico Fraccaroli a Paradiso di Pocenia (UD).  Sia a pranzo che a cena potrete deliziare il palato con due risotti della tradizione interpretati però in chiave moderna: il “Risotto con zucca e salsiccia” e il “Risotto con Montasio Dop e Refosco”. Il tutto sarà accompagnato dalla Tostata: la birra al riso tostato, prodotta sempre dall’azienda agricola Domenico Fraccaroli. Venerdì 25 dalle 21.00 si ballerà con i Rahstag. 

Risotto con zucca e salsicciaRisotto con zucca e salsiccia

Per voi lettori di qb la ricetta energetica e colorata con la zucca di stagione Risotto con zucca e salsiccia.

Ma come nasce l’idea di coltivare il riso in Friuli? «Nel 1956 – racconta Domenico Fraccaroli – mio nonno, originario della provincia di Verona, acquista i terreni a Paradiso e inizia ad allevare bachi da seta e coltivare barbabietola da zucchero. Negli anni Sessanta mio papà avvia la produzione del vino. L’attività, grazie anche alla Frasca situata all’ingresso della proprietà caratterizzata dalla Settecentesca Villa Caratti, cresce nel tempo, fino ad arrivare agli attuali 40 ettari di vigneto». Nel 2010, Domenico ha 30 anni e intraprende una sfida coraggiosa: riportare in Friuli la coltivazione del riso, che era stata abbandonata nei primi decenni del ‘900. Dopo un approfondito studio delle varietà di riso più adatte alla terra e al clima friulano, sceglie di produrre il Vialone Nano. La volontà del giovane imprenditore di trovare nuove strade per dare valore ai prodotti del territorio lo spinge a creare anche una birra al riso, un’eccellenza fortemente legata all’identità della materia prima con la quale viene prodotta, il riso.

Ortotosto si trova all’ingresso di Tavagnacco (vicino Arteni).

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)