cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Polenta e kebab: i nuovi intrecci della nostra alimentazione

Polenta e kebab: i nuovi intrecci della nostra alimentazione

dal primo numero di qb quanto basta FVG: era il 14 ottobre 2009!

q.b. quanto basta.  Un'espressione diventata proverbiale, che parla di esperienza consolidata, di buon senso e di tutto un mondo che ruota intorno alla preparazione del cibo. Q.b. vi accompagnerà alla scoperta delle bontà e delle bellezze della regione Friuli Venezia Giulia e dei territori a noi più vicini, che per comodità abbiamo racchiuso sotto il nome di euroregione. Bontà, genuinità, appuntamenti e indirizzi, novità e tradizioni, profumi e sapori del mare e del bosco, della collina e dell’orto, del mondo del cibo, del vino, delle storie e dei luoghi. Perché q.b. vuole essere prima di tutto un punto di aggregazione dove tutti possano far sentire la loro voce. Che cosa c'è per le nostre terre di più etnico, perciò tipico, identitario, della polenta? E che cosa oggi rappresenta meglio del kebab l’etnico del nostro immaginario culinario, dopo che abbiamo già interiorizzato da tempo gli "involtini primavera", dopo che pesce crudo, sushi e sashimi, sono entrati nel menù di tutti i ristoranti più modaioli?

Aspetti di un paesaggio fatto di storie di donne e uomini che hanno creato e stanno creando la cultura materiale della nostra terra.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.