cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Trota: la regina di San Daniele

Trota d'epocaTrota d'epocaIn un epoca che tende ad omologare i gusti e a dimenticare le tradizioni, la FriulTrota difende la tipicità e la genuinità della trota affumicata di San Daniele.

Quando, oltre quarant’anni fa, immise i primi avannotti nel suo laghetto, la famiglia Pighin non avrebbe mai immaginato che la sua trota sarebbe diventata così apprezzata.

All’inizio era solo un hobby. Era il piacere di stare all’aria aperta, a contatto con la natura, nel “loro” Tagliamento, del quale conoscevano, fin da ragazzi, ogni segreto. Dalla loro passione nacquero trote vivaci, genuine, con carni compatte, molto apprezzate da chi aveva la fortuna di assaggiarle. E così il laghetto si trasformò piano piano in un allevamento particolare, che manteneva le caratteristiche ambientali originarie: tanta acqua fresca, bassa densità, alimentazione non forzata, rispetto dei tempi naturali di crescita.

Questo fu solo il primo passo, seguito a breve da un’altra felice intuizione: “abbiamo una trota eccezionale, ma non basta, dobbiamo offrirla già pronta e senza spine; oggi pochi hanno tempo e voglia di pulire o cucinare le trote in casa”. Nessuno ci credeva, alcuni li sconsigliarono, ma i Pighin accettarono la sfida.

Con l’aiuto di un vecchio amico, esperto affumicatore, crearono la “Regina di San Daniele”, la trota salmonata affumicata considerata da molti una validissima alternativa al salmone.

La ricerca dell’ equilibrio dei profumi e dei sapori è il filo conduttore che permise poi di creare nuove specialità a base di trota  tra i quali: il “Fil di Fumo”, delicato filetto affumicato a caldo, le uova di trota, i guancialetti di trota,  il carpaccio e un curioso salame di trota, detto anche il salame di venerdì.

Le varie fasi di trasformazione, pur adeguandosi alle severe normative comunitarie, vengono tutt’oggi effettuate seguendo antichi metodi artigianali, senza fare uso di coloranti e conservanti.

La filosofia aziendale si riassume in un detto coniato in azienda: “una trota per essere buona deve essere una buona trota”. Meno lapalissiano di quanto sembri, questo motto testimonia la scelta dell’azienda di perseguire la qualità sotto tutti gli aspetti e di difendere la ricchezza dei gusti e dei sapori tipici.

Nel nuovo spaccio aziendale troverete tutte le specialita’ di Friultrota, i filetti pronti da mangiare, al naturale, alle erbe, agli agrumi, e poi ancora l’aringa sciocca, l’orata, il branzino, il tonno ed il pesce spada, i condimenti per la pasta e molti altri prodotti, tutti rigorosamente lavorati a mano.

E per Natale e’ disponibile un’ampia proposta di confezioni regalo per tutti i gusti e desideri.

Gli appassionati di cucina troveranno un ricco calendario di corsi e di laboratori per utilizzare al meglio i profumi e le fragranze delle specialita’ Friultrota

Tutto questo da Friultrota a San Daniele del Friuli, nella zona dei Prosciuttifici. Per informazioni: telefonare al numero 0432 956560.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni