cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Rosea trota del fiume Varmo

Il 7 marzo presentazione ufficiale della “Rosea Trota del Fiume Varmo”  il nuovo piatto del Buon Ricordo della Trattoria Da Toni di Gradiscutta di Varmo

 

La  “Rosea Trota del fiume Varmo” è il nuovo piatto-simbolo della Trattoria da Toni di Gradiscutta di Varmo, fra le insegne storiche dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo. Come è tradizione della nota associazione di ristoratori ( la più antica d’Italia), ogni locale sceglie un piatto che lo rappresenti al meglio e che si impegna a tenere in carta 365 giorni all’anno. La pietanza viene effigiata su piatti di ceramica dipinti ancor oggi  mano dagli artigiani di Vietri sul Mare, che vengono regalati a chi la gusta come “buon ricordo” di una piacevole esperienza gastronomica.

 

 La  “Rosea Trota del fiume Varmo” ( che prende il posto del “Filetto di Maiale ai porri”, a lungo  piatto del Buon Ricordo della trattoria Da Toni) sarà  presentata ufficialmente  il 7 marzo, nel corso di un pranzo a cui prenderanno parte  i ristoratori del Buon Ricordo del Triveneto (ospitati da  Aldo Morassutti per la loro riunione periodica ) e una rappresentanza dei  collezionisti dei piatti del Buon Ricordo. Dall’8 marzo sarà inserito in menù e potrà essere gustato dai gourmet.

  “Il Varmo è un corso d’acqua di risorgiva , ultimo affluente del Tagliamento ben noto agli appassionati di pesca a mosca – racconta Aldo Morasutti-  Descritto con parola appassionate da Ippolito Nievo, è ancora oggi un ambiente intatto che proprio nel tratto di Gradiscutta offre le più intense emozioni. Ecco dunque spiegata l’ispirazione dello chef per questo filetto di trota salmonata dapprima esposto a fumo di essenze nobili e quindi passato in forno nella prospettiva di servirlo giocando sul contrappunto tra la delicatezza di una crema di porri e il piccante della radice di rafano, complici gli ottimi vini bianche delle Grave del Friuli.”

Sul piatto, gli artigiani delle Ceramiche Solimene di Vietri hanno effigiato una guizzante trota presa all’amo da un pescatore e, sullo sfondo, il nastro azzurro del fiume che scorre nel verde della campagna: una piacevole interpretazione, nello stile immediato e naif che li contraddistingue, della gustosa e raffinata pietanza.

 Informazioni: Trattoria Da Toni

Gradiscutta di Varmo (Ud),  Via Sentinis 1  

Tel. 0432.778003, www.datoni.net

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni