cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Le tendenze nel settore farina

Le farine di Molino Quaglia al SigepLe farine di Molino Quaglia al Sigep

La semplicità trionfa in pasticceria, in panificio e in pizzeria. Ma per fare bene le cose semplici bisogna scegliere gli ingredienti migliori e saperli lavorare con le tecniche più adatte. Questo è il messaggio che Molino Quaglia lancerà a Sigep 2015 (a Rimini dal 17 al 21 gennaio nella Hall B5D5  stand 3).  I buoni ingredienti (le farine nel nostro caso) sono quelli che portano in tavola le qualità naturali maturate sul campo, capaci di trasferire tanti elementi nutrienti in porzioni più leggere.  E per dimostrare che tutto questo è possibile, il nuovo stand è stato organizzato per dare forte risalto alle mani di chi lavora gli impasti, simbolo di mestieri da riscoprire per affermare il valore della produzione artigiana italiana in chiave contemporanea.

Nello stand toccherete il grano italiano dal quale nasce Petra, sentirete i profumi del nuovo assortimento dei Bricks germinati di PetraViva in sacchi professionali da kg. 5, e conoscerete i nuovi corsi della Scuola del Molino per imparare a trarre il massimo dai vostri impasti.

E poi, come ogni anno, assaggi di tanti prodotti deliziosi (perchè la farina così com'è non si può mangiare...), preparati da noti pasticcieri, panettieri e pizzaioli e serviti in 3 degustazioni che avranno a tema i bignè, la ciabatta e le focacce salate. E inoltre spazio per la colazione dolce, per la pasticceria lievitata e per dolci e salati senza glutine.


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni