cibo, vino e quantobasta per essere felici

Fresco fresco è nato San Martin nuovo formaggio di Ovaro

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Nasce “San Martin”, il formaggio fresco che celebra il ponte sul Degano, simbolo della Carnia. Il suo nome richiama un simbolo del territorio, messo a dura prova dall'alluvione di fine ottobre 2018. Il formaggio “San Martin”, della Latteria di Ovaro, omaggia in forma simbolica il ponte parzialmente crollato sotto la furia del maltempo di qualche mese fa. L'azienda, che fa parte del Gruppo Pezzetta di Fagagna, dopo la prima fase di “test” nelle rivendite specializzate si prepara ora a commercializzare il prodotto. Si tratta di un formaggio a latte crudo, adatto a essere consumato fresco e con una stagionatura ottimale di 2-4 mesi. «Nasce - sottolinea David Urban, gestore della latteria con sede a Luincis - da una scelta di latte vaccino fatta in maniera attenta, proveniente da una selezione accurata di allevatori carnici, nel nome della filiera corta, sinonimo di qualità». La stessa attenzione viene riposta nella ricerca dei fermenti lattici, con lavorazioni "come una volta”. «Tutto questo procedimento - evidenzia il casaro - conferisce al “San Martin” un sapore delicato, che non sempre si ritrova nei prodotti industriali di oggi. Quale modalità di consumo si presta di più? A mio giudizio, spiega, è perfetto per il classico “pan e formadi”, merenda sempre apprezzata da piccoli e grandi». Simbolicamente, vogliamo anche mantenere alta l'attenzione sulla ricostruzione - conclude Urban -. Per noi il ponte sul torrente Degano è un simbolo, che caratterizza la zona di Ovaro e, quindi, la nostra identità.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.