cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Commanderie des Cordons Bleus

Il nome "cordon bleu" è sinonimo di cucina eccellente fin dal 16° secolo. Era il 1578 infatti quando Enrico III di Francia creò uno dei più importanti ordini cavallereschi: l'Ordine di Santo Spirito. I Cavalieri di Santo Spirito portavano il nastro blu sotto la croce

omonima in ogni occasione ufficiale e le feste organizzate dai cavalieri "Cordons Bleus" diventarono leggendarie.

Il termine “cordon bleu” si trasformò poi in sinonimo di persona molto abile in cucina e raffinato gourmet ed è su questa linea che nel 1949 nacque a Digione la Commanderie Des Cordons Bleus de France con lo scopo precipuo di contribuire – come si legge sullo statuto internazionale - “alla diffusione della civiltà della tavola”. Per lunghi anni Presidente amata - ora purtroppo scomparsa – della delegazione italiana fu Lydia Salvetti più nota come Lisa Biondi.

A Trieste la Delegazione esiste da quasi venti anni ed ebbe come prima Delegata Mady Fast, autrice fra l’altro di importanti volumi sulla cucina locale. La Delegazione organizza manifestazioni e serate volte alla riscoperta e alla valorizzazione dei prodotti e della cultura enogastronomica locale, promuovendo la qualità della preparazione professionale nei ristoranti.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni