cibo, vino e quantobasta per essere felici

Asparagi

Il mazzo di asparagi più famoso

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Asparagi Edouard Manet 1880Asparagi Edouard Manet 1880

ASPARAGI 2. E' firmato Edouard Manet il mazzo di asparagi probabilmente più famoso nella storia della pittura.  E' un dipinto di piccole dimensioni a olio su tela (16,5x21,5 cm) realizzato nel 1880 e autografata nell'angolo in basso a sinistra. L'opera è conservata nel Wallraf-Richartz Museum di Colonia. "Il mazzo d'asparagi bianchi dalle punte violacee, legato da due cordini quasi color oro che ricordano due fedi matrimoniali, e dipinto in varie tonalità di grigio, è adagiato su un letto verde di cicoria e si armonizza con il colore del tavolo di marmo sul quale poggia la composizione. 

 Lo sfondo scuro, bruno Van Dyck, che va a sfumare nell'angolo in alto a destra in tonalità più luminose di marrone, esalta la luce degli asparagi bianchi, quasi a seguire la lezione delle nature morte olandesi del XVII secolo. Il critico e collezionista d'arte russo (naturalizzato francese) Charles Ephrussi acquistò la tela da Manet al prezzo pattuito di ottocento franchi. L'acquirente, tuttavia al momento della consegna dell'opera, volle retribuire l'artista con la somma di mille franchi. Manet dipinse allora  un ulteriore asparago (la tela riprodotta qui sotto è conservata nel Museo d'Orsay di Parigi) e lo inviò a Ephrussi con un bigliettino d'accompagnamento che recitava: "Ne mancava uno al vostro mazzo".

 Asparago Manet "ne mancava uno al vostro mazzo"Asparago Manet "ne mancava uno al vostro mazzo"


I


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata