cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

MENU’ A TEMA CON LA ROSA DI GORIZIA

La Rosa di Gorizia torna protagonista del capoluogo isontino. Lo straordinario radicchio, che solo nei terreni del Goriziano riesce ad assumere le caratteristiche che lo rendono unico, sarà infatti interpretato da 10 chef locali, in altrettante serate, con menù a tema. Il calendario delle cene (ma ci saranno anche alcuni pranzi) , con i singoli menù, è stato presentato il 19 dicembre 2018 al sindaco, Rodolfo Ziberna, dai ristoratori dell’associazione Gorizia a Tavola che hanno evidenziato come l’iniziativa “La Rosa di Gorizia a… Tavola”, giunta all’8° edizione, si sia evoluta con successo nel corso del tempo. “Se nei primi anni c’era la tendenza a impiegare il radicchio in ricette tradizionali- ha rimarcato chef Chiara Canzonieri-, oggi siamo più orientati a innovare e sperimentare ed è incredibile come la Rosa di Gorizia si presti perfettamente anche alla realizzazione di nuovi piatti”.

 rosa calendariorosa calendarioGrande apprezzamento è stato espresso dal sindaco Ziberna per l’attività dei ristoratori. “La Rosa di Gorizia può ormai definirsi la bandiera della gastronomia goriziana- ha sottolineato- ma dobbiamo ancora lavorare insieme per far conoscere e amare tutta la nostra cucina, frutto di tante contaminazioni europee, che merita di essere apprezzata in tutti i suoi aspetti”. 

Leggi l'articolo di approfondimento Che cos'è e come si produce la Rosa di Gorizia



 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni